Buonissimo
Seguici

Ricette con Parmigiano Reggiano DOP grattugiato

Il Parmigiano Reggiano DOP grattuggiato è uno dei formaggi italiani più conosciuti al mondo, utilizzato in tantissime ricette: scopriamo le sue proprietà Versatilissimo, il parmigiano regiano dop grattuggiato arricchisce moltissime ricette: scopriamone gli usi, le proprietà, i valori nutrizionali e i benefici

Nato diversi secoli fa, il Parmigiano Reggiano è il formaggio italiano a pasta dura forse più conosciuto al mondo. Ha un sapore a dir poco inconfondibile e le sue imitazioni (e contraffazioni) in tutto il globo lo hanno reso ancor più apprezzato e famoso.

Parmigiano Reggiano DOP grattugiato, proprietà principali

Il Parmigiano Reggiano DOP grattugiato nasce nel dodicesimo secolo, grazie alla sapienza dei cuochi delle abbazie benedettine e cistercensi di Reggio Emilia e Parma. Per merito della sua bontà si diffuse molto rapidamente e venne prodotto in piccoli caseifici che sorgevano intorno a monasteri e castelli per poi essere venduto in diversi borghi.

Sin dagli albori, il Parmigiano Reggiano DOP grattugiato è stato realizzato con latte vaccino crudo e, nello specifico, da latte munto da bestiame alimentato soltanto a fieno ed erba. La razza di mucche d’elezione fino è sempre stata la reggiana rossa, anche se a partire dal Novecento si impiegano anche vacche frisone.

Con il passare dei secoli, il Parmigiano Reggiano DOP grattugiato ha iniziato a essere prodotto anche a Modena, Mantova e Bologna. Gli standard sono sempre gli stessi: il Parmigiano Reggiano DOP intero si presenta sempre con una crosta di colore giallo oro o paglierino, mentre la pasta, semigrassa e dura, è di un colore bianco o giallo paglierino.

Una volta grattugiato, il Parmigiano Reggiano DOP sprigiona tutto il suo aroma e può essere facilmente amalgamato per dar vita a piatti come la polenta al parmigiano oppure utilizzato per condire primi e secondi piatti.

Parmigiano Reggiano DOP grattugiato, valori nutrizionali

Parmigiano Reggiano DOP grattugiato ha un apporto calorico notevole: 100 grammi, infatti, forniscono 450 calorie. Ha un altissimo contenuto di proteine (32,5 grammi) e di grassi (43 grammi, di cui il 15% saturi, il 9% monoinsaturi, e l’1% polinsaturi), mentre non contiene né fibre, né carboidrati né zuccheri. È ricchissimo di sali minerali: contiene infatti calcio (1155 mg), fosforo, sodio, potassio, magnesio, ferro, zinco e sodio. È interessante che il profilo vitaminico, che abbravvia Vitamina A, B1, B2, B5, B6, B12, C, E, K, PP, colina e biotina.

Parmigiano Reggiano DOP grattugiato, benefici e controindicazioni

Il Parmigiano Reggiano DOP grattugiato è un formaggio nutriente, un alimento energetico e fortemente saziante, oltreché digeribile. Grazie all’alto contenuto di sali minerali e vitamine aiuta e supporta il sistema immunitario e quello muscolo-scheletrico. Inoltre, diversi studi hanno provato che i peptidi contenuti nel Parmigiano Reggiano aiutino a mantenere bassa la pressione e a mantenere in salute il sistema cardiovascolare. Tuttavia, trattandosi di un formaggio grasso, è bene non farne abuso ed è sconsigliato in caso di ipercolesterolemia.

  1. Gnudi di ricotta e spinaci
  2. Pasta al forno con zucchine, mozzarella e pomodoro fresco
  3. tagliatelle fresche
  4. parmigiana zucchine HEALTHY
  5. spaghetti al pesto
  6. risotto con carciofi
  7. gnocchi al pesto
  8. polpette
  9. polpette di lenticchie
  10. Tortellini alla panna e prosciutto per il Capodanno

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963