BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Germogli di soia

Dal gusto particolare e largamente usati in cucina, i germogli di soia sono dei legumi utilizzati come ingrediente per preparare tante ricette Germogli di soia

I germogli di soia sono legumi appartenenti alla famiglia delle Fabaceae e prodotti dalla germinazione dei fagioli mung in condizione di luce e buio specifiche. Si trovano sotto forma di sottili filamenti chiari e sono conosciuti grazie alla larga diffusione della soia e dei suoi derivati.

Germogli di soia, proprietà principali

Crudi o cotti, i germogli di soia sono largamente consumati da vegetariani e vegani, in particolare nelle ricette asiatiche in cui vengono saltati al wok insieme ad altri ingredienti. I germogli rientrano nella categoria di prodotti come latte di soia, tempeh, miso, salsa di soia, olio di soia, muscolo di grano e seitan. La loro versatilità permette di usarli per condire insalate e verdure di stagione, come ripieno negli involtini primavera oppure spadellati con verdure e spaghetti di soia.

Germogli di soia, valori nutrizionali

I germogli di soia sono composti prevalentemente di acqua, circa l’86% e 100 grammi di prodotto contengono appena 49 calorie, consigliati a chi segue una regime alimentare ipocalorico. Ricchi di potassio, calcio, fosforo, sodio e vitamine, sono invece poveri di amido, colesterolo, lipidi e zuccheri.

Germogli di soia, benefici e controindicazioni

I germogli di soia aiutano a controllare i livelli di colesterolo nel sangue, contrastano la stitichezza, attenuano la caduta dei capelli e rallentano l’osteoporosi grazie alle proteine che permettono di fissare la vitamina D nelle ossa. Sebbene la dose massima consigliata sia di 50 grammi al dì, sempre con moderazione possono essere assunti anche in menopausa per la presenza dei fitoestrogeni che controllano sbalzi di umore e altri disturbi ad essa collegati. Fra le controindicazioni possiamo indicare una particolarità: sono esposti a rischio di contaminazione batterica, per questo si consiglia sempre di sbollentarli prima dell’utilizzo. La presenza di acido fitico potrebbe inoltre andare a interferire con il corretto assorbimento di alcuni minerali, come ferro e calcio da parte dell’organismo.

LEGGI TUTTO
  1. Spaghetti alla soia
  2. Involtini primavera vegetariani
  3. Germogli di soia e pomodori in insalata
  4. Verdure saltate alla cinese
  5. Involtini primavera al forno
  6. Stuffed potatoes
  7. Verdure miste saltate
  8. Zuppa di dentice e tagliolini
  9. Vermicelli croccanti
  10. Insalata alla trota salmonata

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963