BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Farina di mais

Ricavata dalla macinatura del mais e particolarmente ricca a livello nutritivo, la farina di mais è una polvere largamente usata come ingrediente per numerose ricette Farina di mais

La farina di mais è una polvere ricavata dal mais, cereale della famiglia delle Poaceae e coltivato sia nelle regioni tropicali sia in quelle temperate. Si tratta di una farina particolarmente ricca a livello nutritivo e con una buona percentuale di amido.

Farina di mais, proprietà principali

Sul mercato sono commercializzate diverse tipologie di farina di mais con una macinatura più o meno accurata. In particolare troviamo la farina bramata a grana grossa, di colore giallo o bianco, che è la tipologia più diffusa per il suo utilizzo come ingrediente nella polenta. Ci sono poi le farine a grana media, dette fioretto di mais, con una consistenza più delicata e vellutata, e le farine a grana molto fine (dette fumetto di mais), simili alla farina di frumento tipicamente utilizzate per dolci, biscotti oppure pane.

Farina di mais, valori nutrizionali

100 grammi di farina di mais forniscono circa 360 Kcal. Contengono circa 12 grammi di acqua, 8,7 grammi di proteine e una quantità di lipidi intorno ai 2,7 grammi. Ottima la quantità di carboidrati pari a 80 grammi per 100 grammi mentre l’amido presente è uguale a 72 grammi. Modesta la parte di zuccheri (ne contiene appena 1,5 grammi), mentre il sodio è molto basso (appena 1 mg). Per finire troviamo 130 mg di potassio, 1,8 mg di ferro e 6 mg di calcio con una discreta quantità di fosforo (99 mg). Per quanto riguarda la componente vitaminica abbiamo la Tiamina (vitamina B1), pari a 0,35 mg. Scarsa la vitamina B2 (0,1 mg), mentre la Niacina (vitamina B3) è presente in misura di 1,9 mg, sono poi rilevate tracce di vitamina E.

Farina di mais, benefici e controindicazioni

Priva di glutine e ricca di carotenoidi, la farina di mais ha un’azione antiossidante ed è un alimento perfetto per gli intolleranti e per i celiaci. L’azione antiossidante è assicurata dalla zeaxantina, un carotenoide responsabile del colore giallo della farina, mentre le due proteine zeina e zeatina garantiscono un elevato contenuto di amminoacidi essenziali, sono quindi fondamentali per la formazione dei tessuti del corpo umano. Povera di proteine (solo il 9,2%), non contiene glutine, mentre la percentuale di acqua si aggira intorno al 12% circa, rendendola di consistenza secca e consumabile solo miscelata ad altra acqua. I carboidrati, presenti sotto forma di amido sono intorno al 75%, per cui si tratta di uno dei cereali più nutrienti e calorici rispetto ad altri cereali come il frumento. Anche le vitamine sono presenti in buona misura con la vitamina B1 e la vitamina PP (niacina), mentre i lipidi, che costituiscono il germe del grano, garantiscono una percentuale pari al 2,7% (in linea con le altre farine).

LEGGI TUTTO
  1. Cosce di cappone ripiene
  2. Crostini polenta e funghi
  3. Polenta e coniglio
  4. Crostini di polenta al profumo di mare
  5. Ciambella con fichi e tre farine
  6. Riccioli al cioccolato
  7. Camoscio in umido
  8. Polenta di ceci al formaggio
  9. Polenta con sugo e salsicce
  10. Brodetto di calamari con polenta

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963