BUONISSIMO
Seguici

Testaroli al pesto

I testaroli al pesto sono un saporito piatto della tradizione che abbina il pesto alla Genovese ai tipici testaroli, una pasta dalle origini antichissime che affondano le radici nella Lunigiana. L’incontro tra farina, acqua e pesto è assolutamente perfetto e il risultato è un piatto adatto a tutte le occasioni.

Come fare i testaroli al pesto

Per preparare i deliziosi testaroli al pesto bisogna iniziare dalla pastella, unendo acqua e farina. Dopo aver dato vita a una sorta di crepes, bisogna tagliarla a losanghe da immergere in acqua bollente per 4-5 minuti, per poi condire il tutto con il pesto. Ecco tutti i passaggi della ricetta illustrati nel dettaglio.

Testaroli al pesto VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: VERMENTINO DEI COLLI DI LUNI
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: LIGURIA
  • TEMPO: 20 min di preparazione4 min di cottura
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Farina 60 g
  • Acqua 1 bicchiere
  • Pesto 1 vasetto

Preparazione

  1. Crèpe

    Preparate una pastella con l'acqua e la farina in modo che risulti abbastanza fluida, senza grumi, e versatela in una pentola antiaderente in modo da ottenere una crepes

  2. Crepes in preparazione

    Fate raffreddare la crepes e intanto mettete dell’acqua a bollire, salate e appena le crepes sono fredde tagliatele a losanghe

  3. testaroli al pesto

    Appena l’acqua bolle spegnete il fornello, calate i testaroli tagliati a losanghe e teneteli a mollo per 3-4 minuti, prima di scolarli e condirli con il pesto. Servite in tavola ben caldi

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963