BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Pesto alla genovese

Il pesto alla genovese è una delle salse più apprezzate della cucina tradizionale italiana ma prepararne uno perfetto non è semplice come potrebbe sembrare. Pesto alla genovese

Pesto alla genovese, caratteristiche principali

Il pesto alla genovese, utilizzato come condimento per la pasta, rappresenta una delle salse più conosciute e utilizzate della cucina tradizionale italiana. La sua ricetta è molto semplice, eppure, realizzarne uno perfetto non è così semplice come potrebbe sembrare. La preparazione originale richiede, infatti, una serie di accorgimenti da seguire per ottenere un risultato gradevole per il palato. Gli ingredienti sono quelli che tutti conosciamo: basilico di Prà, parmigiano stravecchio, pecorino Fiore Sardo Dop, pinoli, sale grosso e aglio di Vessalico. La lavorazione è al mortaio di marmo, con gli ingredienti che devono essere inseriti in quest’ordine: aglio, pinoli, basilico, sale grosso, pecorino, parmigiano e olio extravergine d’oliva.

Ampiamente utilizzato come condimento dei primi piatti, come le lasagne al pesto, è impiegato anche nei secondi di carne, come il petto di pollo al pesto e nelle insalate. La sua consistenza varia a seconda della qualità degli ingredienti e dell’esperienza dell’operatore con il mortaio. In alcuni casi, viene proposta anche una variante leggera senza l’uso dell’aglio che risulta più digeribile ma che perde il gusto della ricetta originale. Le variazioni sul tema sono molteplici, ma la ricetta originale – da disciplinare – non ammette deroghe. È anche uno degli ingredienti principali del minestrone alla genovese.

Pesto alla genovese, valori nutrizionali

Il pesto alla genovese è una salsa a elevato contenuto energetico e ad alto concentrato di grassi buoni. Sono presenti anche le proteine (12,70 per 100 grammi di prodotto) e i carboidrati (5 per 100 grammi di prodotto).

Pesto alla genovese, benefici e controindicazioni

Non è indicato nelle diete dimagranti, poiché contiene un elevato contenuto di calorie. È presente anche una discreta quantità di colesterolo, che varia a seconda della preparazione, oltre alla fibra introdotta dalle foglie di basilico. La porzione di pesto contenuta in un piatto di pasta è di circa 40-50 grammi, pari a 200-250 Kcal.

LEGGI TUTTO
  1. Testaroli al pesto
  2. Ciappe
  3. Gnocchetti pesto e mozzarella
  4. Zuppa di gnocchi e pesto
  5. Insalata di farro con pesto fresco
  6. Torta con polpo e patate
  7. Muffins al Pesto
  8. Pizza con zucchine, pesto e pecorino
  9. Spaghettini con pomodori e pesto
  10. Fagottini di formaggio e patate dolci

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963