BUONISSIMO
Seguici

Puccia salentina

Avete mai passato le vacanze estive in Salento? Chi ha avuto questa fortuna sicuramente si ricorderà della puccia salentina, uno street food tipico della cucina pugliese che si può gustare per le strade delle città.

Ma di che si tratta? Se siete amanti dei classici hamburger, questo potrebbe svoltarvi la giornata! L’idea è quella di un panino senza mollica da poter farcire con ciò che si desidera, da una semplice accoppiata di prosciutto e formaggio a un ragù di carne più succulento.

Ma da dove deriva il termine puccia? Nasce dal nome con cui il pane, o meglio i tocchi, venivano chiamati dai soldati in tempo di guerra, “buccellatum”, che appunto significa boccone. Era il pasto che riusciva a sfamarli in un attimo, piccolo ma bello carico d’energia.

Questo pane home made prevede più varianti: morbida, croccante, con o senza olive, ripiena o vuota. La scelta spetta ai vostri gusti e al vostro umore! La particolarità di questa pagnotta rimane in ogni caso il fatto di non avere mollica e quindi di consentire facilmente di essere farcita.

Potete anche prepararle il giorno prima per un bel pic nic al parco e farcirle sul momento con quello che gradite! Facile no?

Vota:
CHE VOTO DAI?
5 Grazie per aver votato!
Puccia salentina
  • DIFFICOLTÀ: Media
  • ABBINAMENTO: Primitivo di Manduria DOC
  • COSTO: Economico
  • CUCINA REGIONALE: Puglia
  • DOSI PER: 8 Persone
  • CALORIE: -
  • TEMPO: 30 min di preparazione 2h 30 min di lievitazione15 min di cottura

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. puccia-salentina-01

    Versate in una ciotola o nella planetaria la farina 0, quella di semola rimacinata, il malto d'orzo e il lievito sciolto in acqua.

    Unite l'olio versato a filo e l'acqua e lavorate il tutto per qualche minuto.

  2. puccia-salentina-02

    Una volta ottenuto l'amalgama, aggiungete il sale e continuate a lavorare l'impasto fino a quando sarà liscio, elastico e facilmente scollabile dalle pareti del contenitore.

    Conferite all'impasto una forma rotonda e ponetelo in una ciotola precedentemente unta d’olio e poi copritelo con una pellicola o uno strofinaccio.

    Lasciate lievitare per 2-3 ore fino a raddoppiarne il volume.

  3. puccia-salentina-03

    Una volta terminata la lievitazione, riprendete l'impasto e dividetelo in 8 parti.

    Con ciascun panetto create delle palline e appiattitele formando dei dischi di circa 20 cm di diametro. Riscaldate il forno e infornate i dischi lasciandoli cuocere per 15 minuti a 220°.

  4. puccia-salentina-04

    Al termine della cottura le pucce si presenteranno con il loro caratteristico interno vuoto per poterle farcire a piacere.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963