BUONISSIMO
Seguici

Cavatelli

Il Molise è una regione con una tradizione gastronomica a dir poco stupefacente. I cavatelli ne sono un esempio, che a testa alta portano in tavola tutta la bontà di questa regione secolare.

Si tratta di una pasta fresca fatta in casa, a base di semola di grano duro rimacinata, ingrediente fondamentale e tipico di questa preparazione casalinga, arricchita solo con l’aggiunta di acqua minerale e farina 00.

Hanno una tipica forma allungata da cui prendono il nome tipico, e allo stesso tempo hanno una sorta di incavo all’interno. Come gli altri tipi di pasta fresca, potete conservare i cavatelli in frigo per massimo 4 giorni o congelarli la prima mezz’ora ben separati su un vassoio e poi uniti in un sacchetto di plastica per alimenti! In questo modo eviterete che si attacchino.

È una pasta casereccia che si presta a molti tipi di salse: ottima con del ragù di capriolo, ma anche con della semplice e freschissima rucola, ricotta forte o ancora nella loro versione mare con l’aggiunta di tonno. La pasta fresca lascia sempre spazio alla fantasia, quindi dateci dentro!

CHE VOTO DAI?
5 Grazie per aver votato!
Cavatelli
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: -
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 15 min di preparazione 2h 15 min di riposo8 min di cottura
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. cavatelli-1

    Mischiate le farine in una ciotola e poi disponetele a fontana su una spianatoia. Versate l’acqua un po’ alla volta e iniziate a impastare.

  2. cavatelli-2

    Aggiungete l’olio per ultimo e continuate a impastare fino a ottenere un impasto liscio e morbido con cui formerete una palla.

  3. cavatelli-3

    Avvolgete l’impasto in una pellicola o in un canovaccio e lasciatelo riposare per circa 15 minuti per renderlo elastico.

  4. cavatelli-4

    Prendete la pasta e modellatela a mo’ di serpente. Poi dividete il serpente di pasta in tocchetti di 1 cm.

  5. cavatelli-5

    Ora ricavate i cavatelli veri e propri: fate pressione con la punta del dito medio e indice scavando il cavatello al suo interno, arricciandolo con un movimento prima in avanti e poi all’indietro facendoli quasi rotolare.

    Adagiate i cavatelli su un vassoio e cospargeteli di farina di semola.

    Potete cuocere i cavatelli subito in acqua bollente salata per 7-8 minuti, ma vi consigliamo di lasciarli seccare almeno 2 ore sulla spianatoia o in frigo.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963