BUONISSIMO
Seguici

Sciatt

Gli sciatt sono frittelle di grano saraceno ripiene di formaggio della Valtellina, la stessa regione da cui provengono i pizzocheri di pasta di grano saraceno. Tipico anche per condire i pizzocheri è il formaggio utilizzato per lo sciatt, il Valtellina Casera. Sebbene condividano gli stessi ingredienti di base, i due piatti non potrebbero essere più diversi, un meraviglioso esempio di come il metodo possa creare un’incredibile varietà. Il nome sciatt è un dialetto locale per “rospo”, a cui si dice assomiglino queste frittelle piuttosto scure e di forma irregolare. Sono un antipasto insolito servito su un letto di insalata ben condita o da soli come spuntino.

Vota:
CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Sciatt
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • ABBINAMENTO: Sannio DOC Piedirosso
  • COSTO: Economico
  • CUCINA REGIONALE: Lombardia
  • DOSI PER: 4 Persone
  • CALORIE: 596 kcal
  • TEMPO: 20 min di preparazione 1h di riposo20 min di cottura
Info nutrizionali
PER PORZIONE
Energia 596 kcal
Carboidrati 86,2 g
di cui zuccheri 1 g
Proteine 20,2 g
Grassi 17 g
di cui saturi 7,7 g
Fibre 2,7 g

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Sciatt

    Mescolare le farine e il sale in una ciotola capiente. Aggiungi birra o acqua minerale a flusso costante, mescolando man mano, fino a ottenere una pastella liscia ma piuttosto densa. Coprire e lasciare riposare la pastella per almeno un'ora.

  2. Sciatt

    Tagliate il formaggio a cubetti di 2 cm (1/2 pollice). Irrorate con un po' di grappa. Scaldate l'olio fino temperatura. Versate nella pastella alcuni cubetti di formaggio, girateli fino a quando non saranno ben ricoperti dalla pastella.

  3. Sciatt

    Quindi, aiutandovi con un cucchiaio, prendete un cubetto di formaggio alla volta insieme a una buona dose di pastella. Passatela nell'olio bollente aiutandovi con un secondo cucchiaio. Assicurati di mantenere le tue frittelle ben distanziate mentre friggono.

  4. Sciatt

    Rosolateli nell'olio in modo che cuociano bene da entrambi i lati, per non più di qualche minuto in totale. Scolatele mentre cuociono con una schiumarola e fatele scolare bene su un vassoio foderato con carta assorbente o una griglia da forno.

Consigli

Letteralmente sciatt, in dialetto valtellinese, vuol dire rospo. Gli sciatt sono delle croccanti frittelle di grano saraceno di forma tondeggiante con un ripieno di formaggio fuso.

Domande frequenti

Cosa vuol dire "sciatt"?

"Sciatt" in dialetto valtellinese vuol dire "rospo". Gli sciatt sono però delle frittelline croccanti con cuore di formaggio fuso.

Come scaldare gli sciatt?

Gli sciatt si possono riscaldare in forno preriscaldato a 200 gradi o in microonde.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Condividi
Annulla