BUONISSIMO
Seguici

Rana pescatrice (coda di rospo)

La coda di rospo è un pesce utilizzato in ricette di zuppe o anche per insaporire primi piatti di pasta. Conosciamo meglio la coda di rospo. Rana pescatrice (coda di rospo)

La coda di rospo

è un pesce di mare che vive sui fondali sabbioso-fangosi del Mediterraneo (è molto comune in Sicilia, nell’Adriatico e nel Tirreno) e dell’Atlantico.
Ha la testa massiccia, di forma appiattita e allargata, coperta di creste ossee e spine.
La bocca è molto ampia, con la mandibola prominente; il corpo ha forma affusolata, di colore bruno violaceo e bianco sul ventre.

Può raggiungere i 2 metri di lunghezza e i 40 kg di peso, ma gli esemplari comuni sono lunghi 20-80 cm. Deve il suo nome al fatto che se ne utilizza principalmente la coda, lunga e carnosa; la denominazione corretta sarebbe rana pescatrice.

La coda di rospo è un pesce dalle carni consistenti e compatte, ma molto digeribili.
Povera di lische, è adatta anche all’alimentazione dei bambini, mentre è sconsigliata a chi soffre di gotta e uricemia per il suo rilevante contenuto di acido urico.

Come scegliere
• Pelle lucida e carni di colore rosato
• La polpa, se premuta, deve essere elastica e non risultare né troppo flaccida né troppo resistente
• Odore delicato, gradevole, non ammoniacale.

Cosa evitare
• Pelle opaca e polpa troppo flaccida o resistente.
• Odore ammoniacale.

Come conservare
Si mantiene in frigorifero per 1-2 giorni al massimo, ben avvolta in pellicola alimentare o chiusa in un sacchetto freezer.

In cucina
La carne della coda di rospo, rosea e saporita, diventa bianca con la cottura e, sebbene di fibra compatta, è molto tenera e apprezzata; inoltre, è quasi priva di lische e di scarto.
È ottima stufata in padella con pomodoro ed erbe aromatiche, al vapore, ma anche alla brace.

Durante la cottura il volume della coda di rospo si riduce molto: bisogna pertanto tenerne conto nel calcolo delle porzioni.

Bene a sapersi
Per essere sicuri che sia fresca, la coda di rospo deve essere acquistata con la testa, che tra l’altro è un ingrediente spesso presente quando si vogliono cucinare delle ottime zuppe di pesce. Il più delle volte, tuttavia, si trova in vendita già decapitata e quasi sempre spellata: molto probabilmente, in questo caso, si tratta di un pesce decongelato.

 

LEGGI TUTTO
  1. Rana pescatrice arrosto con aglio e finocchio
  2. Ragù di pesce
  3. Rana pescatrice al vapore
  4. Spiedini di rana pescatrice
  5. Patè di pesce
  6. Spiedini di pesce con rosmarino e bacon
  7. Tagliatelle verdi alla marsigliese
  8. Gamberi e pesce in salsa di erbe aromatiche
  9. Brodetto di pesce all'italiana
  10. Rana pescatrice con marinata di agrumi

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963