BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Datteri

I datteri essiccati sono preziosi ingredienti per addolcire torte e biscotti, ma anche primi di pasta ripiena, secondi a base di pesce e preparazioni con formaggi. Scopriamo le loro caratteristiche. Datteri

Datteri, proprietà principali

I datteri sono i frutti di un tipo di palma che fruttifica solo una volta ogni due anni coltivata fin dall’antichità in Nord Africa e Medio Oriente. Si tratta di bacche ovali con una lunghezza massima di 5 cm, di consistenza carnosa, con buccia liscia di colore arancione scuro e con un nocciolo non commestibile. Crescono in fitti grappoli che possono raggiungere il peso di 15 kg. In genere vengono essiccati al sole per aumentarne la concentrazione zuccherina e prolungare il tempo di conservazione; si ottiene così un prodotto finale molto dolce, scuro e grinzoso. Oppure vengono ridotti in pasta o canditi. In ogni caso è bene conservarli in vaso chiuso in modo che non si disidratino.

Si possono acquistare in qualsiasi stagione dell’anno, soprattutto nelperiodo invernale. In commercio si trovano frutti provenienti dalla Tunisia e dal Medio Oriente, ma esistono coltivazioni anche in California. Tra le varietà più note ricordiamo i Medjoul, con i frutti più grandi e pregiati dal caratteristico color cioccolato, di origine israeliana, i Deglet noor, con frutti di colore dorato, quasi trasparenti, che misurano circa 4-5 cm e raggiungono i 7 g di peso, di origine tunisina, i Kenta, di colore chiaro, semi-teneri e meno dolci, provenienti anch’essi dalla Tunisia.

Datteri, valori nutrizionali

I datteri essiccati forniscono 359 calorie ogni 100 g. Contengono perlopiù carboidrati, di cui la maggior parte sono zuccheri, oltre a una buona parte di fibre e proteine. Tra le vitamine sono ben rappresentate quelle del gruppo B, ma anche la A, mentre tra i sali minerali ricordiamo un ottimo apporto di potassio, oltre a buoni quantitativi di calcio e fosforo, ma anche sodio e ferro.

Datteri, benefici e controindicazioni

I datteri hanno un effetto rinvigorente e tonificante e sono particolarmente indicati in caso di affaticamento o debilitazione fisica. Inoltre favoriscono il transito intestinale e la salute dell’apparato digerente, promuovono il benessere cerebrale migliorando la memoria e riducendo gli stati d’ansia, rinforzano le ossa contrastando l’osteoporosi e riducono il rischio di malattie croniche e l’invecchiamento cellulare. Per il loro valore energetico piuttosto elevato, si consiglia di limitarne il consumo soprattutto in caso di diabete, obesità, emicrania, calcoli renali e gastroenterocolite.

LEGGI TUTTO
  1. Cheesecake vegana al limone
  2. Torta cruda di lime
  3. Torta alla melagrana
  4. Brownies al cioccolato fondente
  5. Ruz bit tamar
  6. Cheesecake cocco e mirtilli
  7. Tamr
  8. Frappè di latte al malto
  9. Cioccolato crudo con burro d'arachidi
  10. Insalata al couscous

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963