BUONISSIMO
Seguici
#RICETTEDIFAMIGLIA

Piadina romagnola fatta in casa

7La piadina è una gustosa alternativa al pane, di origini romagnole, si prepara facilmente a casa con la ricetta originale della nonna e la si farcisce a piacere.

Come preparare la piadina romagnola fatta in casa

Un amico di Buonissimo di Cesena ci svela il segreto della ricetta originale della piadina romagnola della sua nonna.

Di: Enrico per la rubrica #ricettedifamiglia
Vota:
CHE VOTO DAI?
2 Grazie per aver votato!
Piadina romagnola fatta in casa
  • DIFFICOLTÀ: Media
  • ABBINAMENTO: Sangiovese di Romagna DOC
  • COSTO: Economico
  • CUCINA REGIONALE: -
  • DOSI PER: 6 Persone
  • CALORIE: -
  • TEMPO: 30 min di preparazione15 min di cottura

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. impastare-piadina

    Su una spianatoia versare la farina 00, a parte mescolate il sale, l'olio il bicarbonato. Aggiungete gradatamente l'acqua tiepida.  Lavorare l'impasto con le mani, fino a quando non risulta morbido. Coprire l'impasto con un canovaccio e lasciare riposare per 40 minuti.

  2. palline-piadina

    Al termine riprendere l'impasto e formare 5 o 6 palline, coprire nuovamente con un canovaccio e lasciare riposare per circa 10 minuti. Trascorso il tempo, prendere ogni pallina dagli la forma rotonda, dello spessore di 3 o 4 millimetri.

  3. Piadina Romagnola

    Scaldare una padella antiaderente e cuocere la piadina per circa 3 minuti. Quando si formeranno le bollicine sulla pasta potrete girare la piadina. Riempite e condite a vostro piacimento.

Consigli

Al posto dell'olio si possono utilizzare 100g di strutto.

Domande frequenti

Come conservare la piadina romagnola in frigo?

Le piadine romagnole possono essere conservate in frigo per un paio di giorni in un sacchetto di plastica ben chiuso.

Chi ha inventato la piadina romagnola?

Il primo documento storico che parla della "piada" risale al 1371 da parte del Cardinale Anglico de Grimoard. Il termine è stato ufficializzato per merito di Giovanni Pascoli il quale italianizzò la parola romagnola "piè" con "piada".

Dove si cuoce la piadina romagnola?

Tradizionalmente la piadina romagnola veniva cotta su un disco di terracotta, detto "teglia" o "testo". Oggi viene cotta su piastra di metallo oppure su lastra di pietra refrattaria.

Come scaldare la piadina?

L'ideale è utilizzare una padella per crêpes o una padella antiaderente. Riscaldatela per pochi minuti e successivamente metteteci sopra la piadina.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963