BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Semolino

Presente in tante versioni e amato sia da grandi che dai bambini, il semolino è un ingrediente largamente usato in numerose ricette Semolino

Il semolino è una farina ottenuta dalla macinazione dei chicchi dei cereali, soprattutto grano duro. Dal gusto delicato, viene utilizzato come ingrediente in diverse ricette.

Semolino, proprietà principali

Generalmente il semolino è impiegato per la preparazione di zuppe e di gnocchi, ma anche pappe per lo svezzamento del bambino oppure ancora nella dieta degli anziani vista la sua leggerezza e digeribilità. Oltre al semolino di grano duro, in commercio troviamo anche semolino di riso, semolino di mais (usatissimo per la polenta) e la “crema di frumento” ottenuto dalla macinazione del grano tenero impiegato in cucina e nella pasticceria.

Semolino, valori nutrizionali

Mediamente 100 grammi di semolino apportano circa 350 Kcal e contengono approssimativamente 11 grammi di acqua. Un valore simile di proteine, 79 grammi di carboidrati e 68 grammi di amido. Gli zuccheri sono modesti (circa 4 grammi), mentre sono presenti buone concentrazioni di sali minerali, sodio, potassio, ferro, calcio, fosforo e magnesio. Le fibre (3 grammi) sono presenti in ottima quantità e il colesterolo è assente. Troviamo tracce di vitamina B1, B2, B3 ed E.

Semolino, benefici e controindicazioni

Essendo una importante fonte di amido, fibre e vitamine e minerali, il semolino è inserito nel terzo gruppo fondamentale degli alimenti. Questo perché vanta un rilevante apporto energetico pur essendo un prodotto secco che tende ad assorbire molta acqua in fase di cottura. Deve le sue calorie (circa 350 per 100 grammi) soprattutto all’alto contenuto di carboidrati complessi, ma anche alla presenza di proteine. I sali minerali che contano maggiori concentrazioni sono il fosforo e il potassio, con discreti quantitativi di ferro e vitamine B1 e PP. Si tratta quindi di un alimento adatto per preparare la pasta, ma il suo utilizzo rimane fortemente legato alle minestrine, molto adoperate durante lo svezzamento dei lattanti, come alimento nella terza età e per soggetti che soffrono di patologie odontoiatriche. Poche le controindicazioni, ma l’elevato quantitativo di glucidi non si concilia con chi soffre di diabete e i soggetti in sovrappeso.

  1. Zuppa imperiale
  2. Gnocchetti alla romana
  3. Migliaccio
  4. Vincisgrassi
  5. Gnocchi di semolino con salsa di basilico
  6. Panvinesco
  7. Sfogliatelle frolle
  8. Sarmale
  9. Torta bounty
  10. Gnocchi alla Romana

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963