BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Carciofini sott'olio

Ricchi di proprietà benefiche per l'organismo e frutto della tradizione, i carciofi sott'olio sono una conserva a base di verdure ideali per tante ricette carciofini sott'olio sono un ingrediente ottimo per tante ricette

I carciofini sott’olio sono un modo veloce e gustoso per mangiare i carciofini. Si tratta di una conserva a base di verdure, tipica della cucina italiana. Questa tecnica di conservazione permette di gustare al meglio il cuore dei carciofi per tutto l’anno e non solo nei mesi in cui sono di stagione.

Carciofini sott’olio, proprietà principali

I carciofini sott’olio vengono preparati a partire dai carciofini. Questa verdura vene pulita e sbollentata in aceto e acqua. Viene poi inserita all’interno di barattoli sterilizzati, aggiungendo olio extravergine d’oliva, menta, prezzemolo e aglio. Il segreto per renderli sempre gustosi e perfetti è tenerli coperti con l’olio. Sono l’ideale per rendere ottimi impasti a base di prosciutto e mortadella, per affiancare le olive in salamoia, arricchire una pizza, un’insalata o un sugo. Si sposa alla perfezione con la pasta brisée e con la focaccia.

Carciofini sott’olio, valori nutrizionali

In 100 grammi di carciofini sott’olio troviamo circa 129 Kcal. Questo alimento presenta un alto contenuto di fibre, carboidrati e proteine. Troviamo inoltre una componente di grassi e sale. Potassi e sali di ferro sono abbondanti in questa verdura, che ha un alto livello di vitamine. Gli zuccheri sono mannite e inulina, infine spiccano tanti minerali come rame, zinco, sodio, fosforo e manganese.

Carciofini sott’olio, benefici e controindicazioni

Grazie al quantitativo di fibre, i carciofini sott’olio promuovono il funzionamento dell’intestino e del colon. Cinerina e sesquiterpeni lattonici inoltre aiutano a ridurre i livelli di colesterolo. Queste verdure presentano un alto contenuto di antiossidanti che consentono di difendere l’organismo dall’azione dei radicali liberi, in più le vitamine del gruppo B favoriscono il metabolismo. In più i carciofini forniscono vitamina B9 (folati) e vitamina K, efficaci per la salute delle ossa, del cervello e del sistema nervoso. Infine il rame e il ferro sono fondamentali per produrre i globuli rossi, mentre il potassio protegge il sistema cardiovascolare.

Domande frequenti

Come mettere i carciofini sott'olio?

Innanzitutto bisogna pulirli, eliminando gambo e foglie e tagliando le punte fin dove sono teneri. Bisogna, quindi, metterli a bagno in acqua e limone. Nel frattempo, si deve mettere sul fuoco una pentola capiente con acqua ed aceto; una volta portata a bollore, inserire i carciofi e cuocerli per circa dieci minuti. Una volta scolati, fatti sgocciolare e asciugato con un canovaccio pulito, si può trasferirli in un barattolo sterilizzato, da riempire aggiungendo l'olio.

  1. Insalata di aragosta del milionario
  2. Ricetta Pizza regina
  3. Pizza con pomodoro fresco e carciofini
  4. Pizza capricciosa originale
  5. Quadretti di gnocco fritto con prosciutto crudo
  6. Ricetta Insalata di carciofi, zucchine e cavolfiori arrostiti
  7. Pizza alle quattro stagioni
  8. Braciole di maiale alla silana
  9. Pizza capricciosa
  10. Insalata mista al basilico

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963