BUONISSIMO
Seguici

Agnello

La carne di agnello è perfetta per sportivi e bebé grazie alla bilanciata composizione nutrizionale e alla presenza di vitamine e sali minerali. Conosciamola insieme. Agnello

Agnello, proprietà principali

Utilizzato in cucina dalla notte dei tempi pressoché in ogni angolo della terra, oggi l’agnello si cucina soprattutto nei giorni di festa e nel periodo pasquale, ma è disponibile sui banchi alimentari in qualsiasi stagione dell’anno. Essendo un animale dal carattere mite che si adatta a diversi climi ed ambienti, è molto diffuso in tutto il mondo. I principali allevatori a livello globale sono gli asiatici e gli africani, seguiti dagli abitanti dell’Oceania, dagli europei e dagli americani. In Italia viene allevato soprattutto nelle regioni centrali, ma anche in quelle del nord.

È bene distinguere tra le tre tipologie di carni presenti sul mercato: l’abbacchio, detto anche agnello leggero, ha un mese di vita ed è alimentato esclusivamente con il latte materno; l’agnellone, conosciuto anche come agnello bianco o pesante, ha 3-4 mesi e presenta meno scarto, è più nutriente ma anche più costoso; infine l’agnello adulto o castrato, che non deve comunque avere superato l’anno di età. Possono essere consumate quasi tutte le parti dell’agnello, dai cosciotti alle costolette, fino alle frattaglie come cuore, polmoni , fegato, milza e reni.

Agnello, valori nutrizionali

Le calorie fornite dalla carne d’agnello variano a seconda della parte presa in esame e dei mesi di vita dell’animale. Si spazia infatti dalle 162 calorie dell’abbacchio al forno fino alle 386 calorie delle costolette di agnello, mentre la carne magra si attesta intorno alle 120 calorie per 100 g. Queste ultime contengono circa 76 g di acqua, 20 g di proteine, 2,5 g di lipidi e 70 mg di colesterolo. L’apporto calorico è quindi ridotto e il rapporto tra proteine e grassi è bilanciato. Per non parlare della presenza di numerose vitamine e sali minerali; l’agnello contiene infatti vitamina A, B1, B2 e PP, potassio, fosforo, sodio, magnesio, calcio, zinco, ferro, rame e selenio.

Agnello, benefici e controindicazioni

Le proprietà benefiche dell’agnello ne fanno una carne adatta anche durante lo svezzamento dei bebé e nelle diete degli sportivi. I nutrienti contenuti sono importanti per lo sviluppo sessuale, la crescita e rigenerazione dei tessuti, il corretto funzionamento dei muscoli e del cuore, il mantenimento del pH del sangue e la trasmissione degli impulsi nervosi. Inoltre le sue proteine hanno un alto valore biologico. Tuttavia, è sconsigliato l’uso a chi soffre di gotta o calcoli renali.

LEGGI TUTTO
  1. Fusilli al ferro alla napoletana
  2. Bocconcini agrodolci
  3. Agnello e cicoria
  4. Costolette alla calabrese
  5. Kebab Halani
  6. Ghiveci de miel
  7. Paprikache
  8. Agnello stufato all'aceto balsamico
  9. Rognone alla diavola con medaglioni di polenta
  10. Pochero Argentino

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963