BUONISSIMO
Seguici

Criscito o lievito naturale

Avete mai sentito parlare di criscito? O forse di lievito naturale? Sono esattamente la stessa cosa, un lievito che non è da confondere con la pasta madre, totalmente diversa. Si tratta di una ricetta molto antica!

È stato infatti il primo agente lievitante, fatto di pochissimi ingredienti: farina, acqua, sale e miele. Ma come fa a crearsi? È molto semplice: tutto avviene per un processo che avviene tra farina e acqua calda, che a una certa temperatura, insieme al sale, sono in grado di creare i batteri che daranno vita al vero e proprio lievito.

Una tattica che risale addirittura ai tempo degli antichi egizi, che per caso un giorno lasciarono al sole un composto simile, di acqua, farina e sale. Fu lì che si crearono i primi batteri, ma non preoccupatevi non sono nocivi!

Non è difficile da fare, ma è piuttosto complicato tenerlo in vita! Esatto. Infatti, una volta che lo avete fatto, dovete metterlo a riposare, anzi dovrete fare una serie di “rinfreschi”, come leggerete appunto nella nostra ricetta.

Dovrete eseguire in totale 3 rinfreschi, a distanza di 12 ore ciascuno. E soprattutto conservarlo sempre a temperatura ambiente! Utilizzatelo ad esempio per il Casatiello!

Vota:
CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Criscito o lievito naturale
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • ABBINAMENTO: -
  • COSTO: Economico
  • CUCINA REGIONALE: -
  • DOSI PER: 5 Persone
  • CALORIE: -
  • TEMPO: 10 min di preparazione2 g di riposo5 min di cottura

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. criscito-lievito-naturale-01

    Prendete una ciotola e versatevi la farina con un pizzico di sale. Aggiungete l’acqua tiepida e il miele.

  2. criscito-lievito-naturale-02

    Amalgamate gli ingredienti e formate una palla che metterete a riposare in un contenitore ermetico per 48 ore a temperatura ambiente.

  3. criscito-lievito-naturale-03

    Trascorso questo tempo vedrete che l’impasto avrà assunto una colorazione grigiastra e sarà leggermente maleodorante ma non preoccupatevi perché è normale.

    Pesate l’impasto e rinfrescatelo: dovete aggiungere tanta farina quanto è il peso totale della massa e metà del peso di acqua, per esempio se l’impasto pesa 200 grammi aggiungete 200 grammi di farina e 100 ml di acqua.

  4. criscito-lievito-naturale-04

    Mettete l’impasto a riposare a temperatura ambiente per 12 ore.

    Al termine delle 12 ore dovrete fare un altro rinfresco, poi un altro dopo altre 12 ore e un altro ancora dopo altrettante 12 ore.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Condividi
Annulla