BUONISSIMO
Seguici

Genepy

Il mitico Genepy è l’autentico nettare delle Alpi, un digestivo dal gusto unico e inconfondibile preparato con le piantine di Artemisia Glacialis. Si tratta di una pianta che cresce sulle Alpi centro-occidentali, dalla quale si ricava per infusione e distillazione un liquore diventato ormai uno dei simboli della Val d’Aosta nel mondo. E se vi piacciono i liquori fatti in casa, ecco un’altra ricetta speciale.

Come fare il Genepy

Il delizioso Genepy si prepara lasciando macerare la pianta in alcol per una trentina di giorni e poi aggiungendo acqua e zucchero. Dopo aver fatto depositare l’infusione per una notte, il liquido verrà poi filtrato e lasciato a riposare per almeno un mese o due prima dell’utilizzo. Ecco tutti i passaggi della preparazione illustrati nel dettaglio.

 

Genepy VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: -
  • DOSI: 10
  • CUCINA REGIONALE: VALLE D'AOSTA/VALLéE D'AOSTE
  • TEMPO: 15 min di preparazione30 d di ammollo
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Piantine di artemisia glacialis (fiore e gambo) 20
  • Alcool 1 l
  • Acqua 1 l
  • Zucchero 400 g

Preparazione

  1. Genepy

    Procuratevi le piantine di Artemisia Glacialis e fatele macerare in un litro di alcool da liquore per una trentina giorni, all'interno di un recipiente a chiusura ermetica

  2. Liquore alle fragole di bosco

    Trascorso questo periodo di tempo, aggiungere un litro di acqua bollita con quattro etti di zucchero e fate raffreddare la soluzione, lasciando depositare le piantine macerate per una notte

  3. genepy

    La mattina successiva filtrate l'alcol e mettetelo in bottiglia, quindi imbottigliatelo e fatelo riposare per un mese o due prima di consumarlo

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963