BUONISSIMO
Seguici

Onigiri

Gli onigiri, il cui nome in giapponese significa “riso formato a mano”, sono dei bocconcini di riso, o polpette di forma triangolare con ripieno di salmone o tonno. Se siete stati ragazzi negli anni 80′ gli onigiri erano quelli che mangiava Tetsuya il pilota del Grande Mazinaga. Il rivestimento dell’alga nori consente una facile presa e conferisce alla preparazione non solo un ulteriore tocco di gusto e originalità, ma anche una facile presa. L’onigiri infatti si mangia rigorosamente con le mani, meglio se per strada.

Un Po’ di storia
Alcuni testi raccontano che molti samurai erano soliti conservare queste polpette di riso nelle foglie di bambù e consumarle per un pranzo  fugace durante le spedizioni di guerra. Le origini degli onigiri risalgono dunque molto molto lontano, soprattutto al periodo antecedente all’introduzione delle bacchette.

Vota:
CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Onigiri
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • ABBINAMENTO: Bianco di Pitigliano DOC
  • COSTO: Medio
  • CUCINA INTERNAZIONALE: Giappone
  • DOSI PER: 4 Persone
  • CALORIE: 566 kcal
  • TEMPO: 35 min di preparazione30 min di cottura
Info nutrizionali
PER PORZIONE
Energia 566 kcal
Carboidrati 102,6 g
di cui zuccheri 1,5 g
Proteine 21,3 g
Grassi 6,2 g
di cui saturi 1,1 g
Fibre 2 g

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Raw Organic Arborio Rice in a Bowl

    Lavate con cura il riso in acqua fredda. Sciacquate piu' volte fno a quando l'acqua non sara' completamente pulita. Scolatelo e ponetelo in una casseruola, aggiungete l'acqua. Per un sapore migliore potete aggiungere un pezzetto di alga Nori. Chiudete con coperchio e cuocete fino a quando l'acqua non sara' evaporata.  Allontanate la casseruola dal fuoco e lasciate riposare con coperchio chiuso per 15 minuti, quindi mescolate delicatamente il riso con una spatola di legno inumidita. A parte, tostate i semi di sesamo in una padella.

  2. Ahi poke. A traditional Hawaiian food prepared with raw marinated ahi tuna

    Prendete il filetto di tonno. Tagliatelo a cubetti. In una ciotola versate sesamo, olio di sesamo, salsa di soia e pepe. Non aggiungete sale perche' la soia e' gia' salata. Lasciate marinare per circa 30 minuti. Per i NON amanti del crudo il tonno puo' essere cotto in padella a fiamma alta per 3 o 4 minuti.

  3. Woman preparing traditional Japanese onigiri on table

    Distribuite il riso sul palmo di una mano. Farcite con il tonno, Fate in modo che il tonno sia al centro del riso. Coprite con altro riso, quindi compattate fino a formare dapprima delle piccolo polpette. Continuate a lavorare il riso, se necessario bagnate le mani con un poco di acqua, fino a formare un triangolo. Ponete il rettancolino di alga nori a rivestire la base del triangolo.

  4. Triangular onigiri with sesame served with ginger, wasabi and so

    Passate gli onigiri nel sesamo tostato, sia bianco che nero, a vostro piacimento. Potete anche usare i semi di papavero. Adagiate su un piatto di portata. Servite con zenzero in agrodolce e wasabi, e ulteriore salsa di soia.

Domande frequenti

Quale tipo di riso per onigiri?

Il riso ideale per il sushi è la varietà giapponese a chicco piccolo (kome), definita anche riso glutinoso poiché rimane compatto in cottura.

Come conservare gli onigiri?

Gli onigiri possono essere conservati in frigo al massimo per un giorno all'interno di un contenitore ermetico. Sconsigliamo la congelazione in freezer.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Condividi
Annulla