BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Faraona

Perfetta in qualsiasi tipo di dieta e a tutte le età, la carne di faraona è facilmente digeribile, motivo per cui dovrebbe comparire più spesso sulle nostre tavole. Conosciamo le sue caratteristiche. Faraona

Faraona, proprietà principali

La faraona è una specie di gallina originaria dell’Africa occidentale che viene tradizionalmente allevata in Veneto, Emilia Romagna e Lombardia. Tuttavia la forma e i colori ricordano quelli di una grossa pernice. Il peso medio è pressoché equivalente per maschi e femmine e si aggira sui 1-2 kg. Le varietà, che si contraddistinguono per le sfumature delle penne, sono tre: la faraona a manto perlato, la faraona con manto a perlature ridotte e la faraona depigmentata, ossia con manto privo di perlatura. Come il pollo e il tacchino, la faraona si utilizza nelle ricette che prevedono carni bianche, con la precauzione di lasciarla frollare per qualche ora. In frigo, quella intera si conserva ad una temperatura di 0-4 °C, quella a porzioni a 0-2 °C, già cucinata a 6 °C; cruda si mantiene per un paio di giorni, cotta per poche ore.

Faraona, valori nutrizionali

La faraona fornisce 113 calorie ogni 100 g. Contiene perlopiù proteine con tutti gli amminoacidi essenziali e una minima parte di grassi, tra cui omega-3, omega-6 e una piccola percentuale di colesterolo, più concentrati in alcune parti del corpo come le cosce. Tra le vitamine sono ben rappresentate quelle del gruppo B, mentre tra i sali minerali ricordiamo buone quantità di potassio, fosforo e sodio ma anche magnesio, calcio, zinco, ferro e rame.

Faraona, benefici e controindicazioni

La carne di faraona, facilmente digeribile, è consigliata nelle diete di tutte le età, dai bambini alle donne in gravidanza o in allattamento fino agli anziani, ma anche agli sportivi e ai convalescenti. Inoltre è un buon antiossidante che agisce positivamente sul metabolismo e sul sistema nervoso centrale contribuendo alle reazioni rigenerative. Infine non provoca allergie.

 

 

Domande frequenti

Che differenza c'è tra pollo e faraona?

Ci sono diverse differenze tra il pollo e la faraona: infatti, la carne della faraona è più grassa e più scusa della carne di pollo, con la pelle più spessa e un aroma tipico ed intenso.

  1. Faraona alla belga con la birra
  2. Faraona al prosciutto e Marsala
  3. Faraona in salmì
  4. Faraona con castagne
  5. Faraona al porto - Microonde
  6. Faraona al vino rosso
  7. Pasticcio di faraona in crosta

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963