BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Insalata capricciosa

L'insalata capricciosa, sfizioso antipasto della tradizione piemontese, è facilissima da preparare in casa: ecco la ricetta e i suoi valori nutrizionali. Insalata capricciosa

Se siete alla ricerca di un antipasto sfizioso e semplice da preparare, la ricetta giusta per voi è quella dell’insalata capricciosa. Si tratta di un piatto tipico del Piemonte, che è però ampiamente diffuso in tutta Italia. Somiglia un po’ all’insalata russa, con la quale condivide l’uso di verdure di vario tipo e di molta maionese. Vediamo quali sono le sue principali caratteristiche.

Insalata capricciosa, proprietà principali

Realizzare in casa l’insalata capricciosa è semplicissimo, dal momento che la sua ricetta è alla portata anche dei meno abili in cucina. Nella sua versione originale, prevede l’utilizzo di ingredienti freschi e di sottaceti. Le verdure, solitamente carote e sedano rapa, vengono utilizzate crude e tagliate alla julienne. A queste si aggiunge poi una dadolata di prosciutto cotto e formaggio, olive, funghi sott’olio e carciofini. Non può mancare ovviamente la maionese, che funge da legante. Esistono numerose varianti di insalata capricciosa, che può essere personalizzata a seconda dei gusti di chi la prepara: si possono inserire altre verdure e ingredienti come tonno, fesa di tacchino, salmone affumicato, capperi, cetriolini… Il limite è solo la fantasia.

Insalata capricciosa, valori nutrizionali

L’insalata capricciosa è un piatto piuttosto calorico, soprattutto per la presenza di grandi quantità di maionese. Mediamente, una porzione di questo alimento (100 grammi) apporta circa 250/300 kcal – che aumentano se si usa più salsa. Il contenuto calorico è quasi interamente derivante dai grassi, molti dei quali saturi (considerati più pericolosi per l’organismo). Non è poi affatto irrilevante la quantità di colesterolo, motivo per cui l’insalata capricciosa dovrebbe essere consumata con moderazione, soprattutto per chi è a dieta. Per quanto riguarda gli altri valori nutrizionali, come sali minerali e vitamine, bisogna analizzare i singoli ingredienti impiegati. Ad esempio la verdura è solitamente ricca di preziose sostanze nutritive, mentre i sottaceti hanno un’importante quantità di sodio, sconsigliato per chi soffre di ipertensione.

Insalata capricciosa, usi in cucina

L’insalata capricciosa nasce come antipasto, accompagnata da tanti altri prodotti genuini come salumi e formaggi. Ma può essere utilizzata come salsa per arricchire insalate e secondi piatti deliziosi, oppure per imbottire toast e tramezzini.

LEGGI TUTTO
  1. Involtini di prosciutto e insalata capricciosa

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963