BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Brie

Preparato con latte vaccino e a pasta molle, il Brie è un formaggio tipico francese molto apprezzato anche in Italia come ingrediente per numerosi piatti Brie

Il formaggio Brie è un formaggio semigrasso vaccino e a pasta molle, caratterizzato da una crosta bianca. Si tratta di un prodotto tipico francese che ha ricevuto il marchio AOC (Appellation d’Origine contrôlée) ossia l’equivalente all’italiana Denominazione di origine controllata. Il suo luogo di produzione è il dipartimento di Seine-et-Marne, a Parigi.

Brie, proprietà principali

Il formaggio Brie deve il suo nome all’omonimo territorio che si trova a est di Parigi. Ha una forma piatta, a torta, una pasta cremosa con un sapore che ricorda funghi e noci. Dopo la stagionatura all’interno il brie assume un colore giallo con una consistenza tenera ed elastica. La sua superficie è coperta da un lieve strato di muffa edibile. Il metodo di produzione di questo formaggio è simile a quello del Camembert, ma la stagionatura è più lunga (circa 8 settimane, ossia il doppio). Esistono numerose tipologie di Brie: Brie de Meaux, Brie de Melun, Brie de Nangis, Brie Fermier, Brie de Chevre e Brie Noir. Si tratta di un alimento eclettico e che in cucina si presta a numerose preparazioni. Non manca mai sulle tavole dei francesi e si aggiunge a tartine, panini e baguette. In Italia il Brie viene spesso accompagnato allo speck, nelle torte salate o sulla pizza. Si scioglie molto facilmente, per questo viene a volte aggiunto a salse o zuppe, oppure sciolto su verdure stufate e patate.

Brie, valori nutrizionali

Il Brie è un formaggio semigrasso. In 100 grammi di prodotto troviamo circa 334 Kcal. Al suo interno troviamo sali minerali e proteine ad alto valore biologico. Rappresenta inoltre una buona fonte di fosforo, calcio, vitamina A e B2.

Brie, benefici e controindicazioni

I benefici del Brie sono legati principalmente alla sua composizione chimica. Contiene vitamina A, fondamentale per il benessere della vista e per la produzione di collagene. Grazie alla presenza delle vitamine del gruppo B inoltre migliora il funzionamento del sistema nervoso, riducendo insonnia e affaticamento. Fra i minerali infine spicca il calcio, che rende più forti le ossa.

Domande frequenti

Che differenza c'è tra Camembert e Brie?

Oltre che nei tempi di stagionatura, la differenza tra i due formaggi è anche nel formato, che a sua volta influisce sul sapore: il brie è un formaggio preparato in grandi pezzature, in genere da 1 a 3 kg, mentre il Camembert viene solitamente prodotto in forme che non superano i 250 g.

  1. Ricetta patate ripiene al forno con quello che c'è
  2. Hamburger di Tonno in scatola Mare Aperto con brie, cipolla e guacamole
  3. Quiche al brie e pancetta
  4. Salatini saporiti ai tre formaggi
  5. Sacchettini al brie con pere e mandorle
  6. Sfoglia croccante alle verdure
  7. Quarti di toast
  8. Muffin salati con tonno
  9. Rotolini di coppa
  10. Mix di formaggi con pere e uva

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963