BUONISSIMO
Seguici

Uova, sicuri di sapere proprio tutto?

Indubbiamente l'uovo è da sempre una costante nell'alimentazione umana

Uova, sicuri di sapere proprio tutto? VISUALIZZA TUTTE LE RICETTE 192

Un alimento tra i più consumati al mondo, utilizzato praticamente sempre ed in ogni momento. Si parte dalla colazione dove lo possiamo trovare sbattuto per arrivare al pranzo dove verrà utilizzato per una carbonara e ancora a cena dove invece può rappresentare una gustosa omelette.

Indubbiamente l’uovo è da sempre una costante nell’alimentazione umana. E siamo così abituati a conviverci e ad acquistarlo sempre ogni volta che ci rechiamo al supermercato che spesso potremmo anche perdere di vista alcune delle regole base sull’uso dell’uovo e la sua conservazione.

Ecco alcuni piccoli trucchi che siamo certi conoscerete ma che meritano magari di essere solo rispolverati.

Plumcake pomodorini e formaggio

Per prima cosa sfatiamo il mito: le uova non devono essere conservate in frigorifero.

Nessuno lo vieta ma non è obbligatorio farlo, semplicemente. Potrete infatti conservarle, per una ventina di giorni come massimo ma meglio ridurre di qualche giorno precauzionalmente, in un luogo fresco e non alla diretta esposizione della luce solare.

Ponetele con la punta verso il basso, questo permetterà infatti alla sacca d’aria di crescere meglio e di conservarsi più a lungo.

Ma sappiamo riconoscere la freschezza di un uovo?

Ricordiamoci i consigli delle nostre nonne, basterà infatti immergerlo in un bicchiere di acqua fredda.

Scopriremo così che se l’uovo è fresco galleggerà, altrimenti andrà a fondo.

Questo perché l’uovo ha una sacca d’aria che aumenta con il passare del tempo. Quindi una sacca d’aria più piccola è uguale ad un uovo più fresco. Semplice vero?

Ma attenzione invece alle uova e all’acqua. Spesso si è convinti che lasciandole in acqua fredda per qualche minuto avremo la possibilità di pulirle meglio.

Invece pare proprio che sia una pratica da evitare. Sotto l’acqua infatti il guscio si ritrae e la sua protezione viene ridotta. In questo modo daremo modo ai germi di entrare nelle uova provocando dei possibili problemi.

Ricordiamoci che le uova, oltre che essere tanto consumate, hanno bisogno di particolari precauzioni.

Ma vogliamo decorare un uovo e corriamo il rischio che qualcuno sia rotto?

La scelta più semplice e logica è quella di acquistare qualche uovo in più del necessario, meglio essere prudenti.

Quindi inizia lavando le uova accuratamente con acqua calda per rimuovere eventuali residui di germe sul guscio. Ora è possibile praticare un piccolo foro, con un ago, a ciascuna estremità dell’uovo e, con un ferro da calza, allargare leggermente l’apertura e appoggiarlo sopra una ciotola.

Prendi fiato, appoggia sopra le labbra e soffia forte in uno dei fori praticati e siamo pronti ora per svuotarlo dal tuorlo e dal bianco. Ora laviamolo con cura utilizzando acqua e aceto e lasciamo asciugare.

Ecco il nostro uovo è ora pronto per essere decorato.

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963