Seguici

Erbe e tisane digestive per il benessere dello stomaco

Quali erbe scegliere per favorire il benessere digestivo dello stomaco? Scoprile in questo breve articolo sulle erbe digestive per tisane.

Tisane digestive

Il ritmo frenetico della vita moderna spesso si riflette anche sul sistema digerente, con conseguenze che vanno dalla sensazione di gonfiore alle più spiacevoli, come nausea e vomito. Molto spesso anche alcuni alimenti risultano indigesti oppure pasti troppo abbondanti. Fortunatamente, la natura ci offre un alleato prezioso: le erbe digestive. In questo articolo si esploreranno quali sono queste erbe, come agiscono e quando aggiungerle alla propria routine quotidiana per un benessere gastrico efficace e duraturo.

Le erbe digestive e le loro proprietà:

1. Menta: si tratta della regina delle erbe digestive. La menta, è celebre per alleviare il gonfiore e calmare le manifestazioni del tratto digestivo. Una tazza di tisana alla menta dopo i pasti può essere un sollievo per lo stomaco e per facilitare i processi digestivi.

2. Finocchio: le proprietà carminative del finocchio lo rendono un alleato per la digestione. Riduce i gas intestinali e stimola l’appetito, rendendolo un prodotto versatile e delizioso.

3. Zenzero: il suo potere anti-infiammatorio può calmare l’irritazione intestinale e migliorare la circolazione. Ideale per chi soffre di nausea o indigestione. Viene spesso consigliato anche in caso di nausea gravidica.

4. Camomilla: con le sue proprietà rilassanti, la camomilla aiuta a calmare i muscoli del tratto gastrointestinale, favorendo la digestione e riducendo l’irritazione.

5. Coriandolo: aggiungere il coriandolo può favorire la produzione di enzimi digestivi, aiutando così a scomporre gli alimenti più facilmente, soprattutto quelli che subiscono gran parte della loro digestione nello stomaco, come le proteine.

Quando e come usare le erbe digestive?

– Prima dei pasti: una tisana al finocchio o zenzero prima di mangiare può preparare il tuo stomaco per l’arrivo del pasto, stimolando i succhi gastrici.

– Dopo i pasti: la menta o la camomilla sono ottime scelte per calmare il sistema digestivo e ridurre il gonfiore dopo aver mangiato.

– Durante momenti stressanti: lo stress può influire negativamente sulla digestione. Una tazza di tisana alla menta o al coriandolo può aiutare a rilassare la muscolatura dello stomaco e favorire la digestione. Bisogna capire che l’azione delle tisane in generale è da imputare anche alla loro temperatura calda, che facilita il benessere del corpo e la distensione della muscolatura liscia,

Ricetta fatta in casa: tisana al finocchio e zenzero

Ingredienti:

  • 1 cucchiaino di semi di finocchio
  • 1 pezzo di radice di zenzero fresca (circa 2 cm), affettata
  • 1 tazza d’acqua
  • Miele a piacere

Istruzioni:

  1. Porta l’acqua a ebollizione in un pentolino.
  2. Aggiungi i semi di finocchio e la radice di zenzero affettata.
  3. Riduci il calore e lascia sobbollire per circa 5-7 minuti.
  4. Filtra la tisana in una tazza e aggiungi il miele a piacere.
  5. Sorseggia lentamente, godendoti i benefici digestivi.

La vitamina C nelle tisane per la digestione?

L’utilizzo della vitamina C nelle tisane può sembrare controintuitivo e in effetti, nella maggior parte dei casi, non ha senso aggiungere questa vitamina alle bevande calde. La stabilità termica! La vitamina C, o acido ascorbico, è sensibile al calore. Quando viene esposta ad alte temperature, come quelle delle tisane bollenti, la vitamina C può degradarsi rapidamente, perdendo le sue proprietà benefiche. Quindi, cucinare la vitamina C in tisane calde potrebbe renderla meno efficace, se non del tutto inutile.

Incorporare erbe e tisane digestive nella tua routine quotidiana è un modo delizioso per sostenere la salute del tuo sistema digestivo. Sperimentare con le varie erbe per scoprire quale mix si adatta meglio al proprio palato e alle proprie esigenze di benessere digestivo.

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963