BUONISSIMO
Seguici

Zucchero di cocco

Lo zucchero di cocco, dal tipico colore marroncino, è un ottimo sostituto del tradizionale zucchero bianco: scopriamo i valori nutrizionali e le proprietà. Zucchero di cocco

Dal colore marroncino (non dissimile alla vista dallo zucchero di canna), lo zucchero di cocco rappresenta una valida alternativa al classico zucchero bianco o ad altri tipi di zucchero raffinato. La sua produzione è diffusa soprattutto nei paesi del sud-est asiatico, come Malesia, Thailandia, Indonesia e Sri Lanka. È commercializzato in tutto il mondo ed oggi è molto in voga soprattutto in ricette vegane. Visto il suo procedimento di estrazione completamente naturale, potremmo definire lo zucchero di cocco un prodotto ecosostenibile.

Zucchero di cocco, le caratteristiche

Lo zucchero di cocco proviene dalla linfa dei fiori della palma di cocco, che viene fatta bollire in tinozze di bambù fino ad ottenere una sorta di sciroppo. Dopo un periodo di decantazione, la parte acquosa evapora mentre la parte rimanente solidifica e viene trasformata in panetti. Questi ultimi vengono poi grattugiati per ottenere i cristalli di zucchero. Il procedimento non prevede dunque forme di raffinazione: da ciò deriva il suo colore marroncino e l’aspetto grezzo.

Zucchero di cocco, valori nutrizionali

Lo zucchero di cocco ha un elevato contenuto calorico (circa 400 calorie per 100 grammi), ma, a differenza degli zuccheri raffinati, ha un basso indice glicemico. Tuttavia anche i diabetici devono assumerlo con moderazione, in quanto è formato per circa il 60% da saccarosio. È un prodotto privo di glutine, quindi adatto per chi soffre di celiachia. Tra i sali minerali, lo zucchero di cocco è ricco principalmente di potassio. Tale sostanza contribuisce a mantenere sotto controllo la pressione sanguigna e favorisce la contrazione muscolare. Contiene inoltre la vitamina C e le vitamine del gruppo B.

Zucchero di cocco, come si usa

Usato come dolcificante, lo zucchero di cocco ha un sapore fruttato ed un retrogusto simile al caramello. In cucina può essere usato in modo simile al classico zucchero bianco semolato. Pertanto può essere utilizzato nella preparazione di diversi tipi di dolci, ed è ottimo anche per addolcire tè o caffè. In alcune aree del sud-est asiatico, zona di origine dello zucchero di cocco, viene anche impiegato in alcune ricette salate.

LEGGI TUTTO
  1. Banana Bread

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963