BUONISSIMO
Seguici

Eliminare lo zucchero dalla dieta? Ecco i benefici

Il consumo dello zucchero dovrebbe essere ridotto al minimo indispensabile

Eliminare lo zucchero dalla dieta? Ecco i benefici

Per molti potrebbe risultare difficile eliminare lo zucchero dalla propria dieta, ma leggendo questo articolo scoprirete gli svariati vantaggi che si ottengono.

Lo zucchero è uno degli alimenti più consumati dalle persone, viene utilizzando in moltissime preparazioni, non solo dolci.

Sfortunatamente lo zucchero, ed i suoi derivati, sono nocivi alla salute e per tale ragione il suo consumo dovrebbe essere ridotto al minimo essenziale.

Malto d'orzo, una alternativa allo zucchero

Sono presenti vari tipi di zucchero, il più pericoloso è lo zucchero bianco raffinato, il classico che viene acquistato nei supermercati. Il bianco raffinato è presente anche all’interno di molti prodotti che acquistiamo, dalle bibite gassate fino al pane.

La sua pericolosità è dovuta ad una serie di raffinazioni con agenti chimici che ne sbiancano la superficie.

Smettere di consumarlo significa conservare più energia, contrariamente a quanto si pensa, il consumo eccessivo di bevande gassate o di dolci non dona maggiore energia, bensì ne diminuisce.

Questo è spesso il motivo per cui l’organismo riceve dei notevoli cali d’energia, indebolendoci di molto.

Il consumo eccessivo di zucchero impedisce all’organismo di metabolizzare correttamente e quindi le riserve di energia non vengono rifornite.

Anche il cuore risente del consumo. Secondo uno studio l’abuso dello zucchero comporta dei seri rischi per la salute, aumentando la possibilità di avere un infarto.

Paragonato all’eccesso di alcool, anche l’inadatto consumo di zuccheri e derivati comporta degli effetti nocivi per il fegato.  Gli esperti consigliano di depurare il fegato periodicamente, in modo da ridurre il rischio di sviluppare malattie, spesso anche gravi.

Diverse ricerche condotte da vari medici e nutrizionisti affermano che lo zucchero è l’alimento delle cellule cancerogene. Quindi, ridurre il consumo di zucchero significherebbe anche prevenire diversi tipi di tumori ed evitare il diffondersi delle cellule maligne nell’organismo.

È un’idea comune a tutti che lo zucchero, come tante altre sostanze, ostacoli il sonno, mettendo in difficoltà l’organismo nel momento di addormentarsi e alterando il ritmo di riposo. Molte sono le persone che, avendo eliminato lo zucchero dalla propria alimentazione, hanno notato dei miglioramenti per quanto riguarda il riposo notturno, placando anche l’insonnia.

L’utilizzo di zucchero può ostacolare la produzione di elastina e collagene, le due proteine principali della pelle.  Per questo motivo col passare del tempo lo zucchero può portare ad un prematuro invecchiamento estetico.

Anche gli aspetti riguardanti l’igiene dentale ne beneficiano, smettere di consumare lo zucchero significa anche smettere di nutrire le carie.

Da segnalare che ridurre il consumo di zucchero non significa privarci di dolci ma solo di consumarne diversi. Sono in vendita nei negozi specializzati, ma oramai anche nella grande distribuzione, diversi prodotti dolciari privi di zucchero o, per essere più precisi, senza ulteriore apporto rispetto a quello presente naturalmente negli alimenti primari.

Oggi è infatti possibile fare colazione con un cornetto privo di zuccheri aggiunti, mangiare un wafer e addirittura ricoprire una fetta di pane con della cioccolata spalmabile.

Il gusto è praticamente identico all’originale e dopo un breve tempo vi sarete dimenticati del gusto ‘alternativo’ e sarete assolutamente soddisfatti anche con questi sostituti dolciari.

Dopo qualche mese noterete, invece, che assumere un prodotto con zuccheri aggiunti risulterà essere decisamente troppo dolce, e probabilmente ne eviterete il consumo.

Provare per credere.

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963