BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Salsa guacamole

La salsa guacamole, sempre più diffusa in tutto il mondo, ha origini messicane e un gusto fresco ed esotico che conquista. Ecco tutti i dettagli Salsa guacamole

La salsa guacamole è fatta a base di avocado, il noto frutto della Persea americana, un albero da frutto della famiglia delle Lauracee. La sua preparazione è antica: risalirebbe infatti ai tempi degli Aztechi, un popolo precolombiano che ha abitato il Messico tra il XIV e il XVI secolo.

Salsa guacamole, le caratteristiche

Per preparare una salsa guacamole a regola d’arte, oltre all’avocado che gli dà anche il caratteristico colore verde predominante, sono necessari lime, sale e – nella versione più recente – il pepe nero. Perché la consistenza sia quella giusta, si deve utilizzare un mortaio per pestare tutti gli ingredienti e dare la densità rustica tipica di questo condimento esotico. La coppa è il recipiente che li contiene. Di ricette ce ne sono diverse, alcune fedeli all’originale, altre con alcune differenze. Gli aztechi aggiungevano anche dei peperoncini verdi che si chiamano Serrano del Sol.

Salsa guacamole, i valori nutrizionali

La salsa guacamole è un condimento, che spesso si abbina alle tortillas a base di mais, dal significativo apporto calorico. Ogni 100 grammi di prodotto, si trovano 170 kcal. Di queste, nello specifico: il 15% è composto da grassi; il 4% di proteine e il 5% di carboidrati, stessa quantità per quanto riguarda le fibre. L’avocado, inoltre, rappresenta una buona fonte di sali minerali quali il potassio, il fosforo, il magnesio e il calcio. In più contiene la vitamina E, la C che è data dal lime, la K, la A e l’acido folico.

Salsa guacamole, i benefici e le controindicazioni

La salsa guacamole, grazie alla vitamina K, tra le sue proprietà benefiche ha la produzione di piastrine nel sangue, il calcio è un toccasana per contrastare l’osteoporosi. La vitamina A fa bene alla vista e l’acido oleico riduce l’LDL, la parte cattiva del colesterolo, e favorisce la produzione di quella buona: l’HDL. Il sale dell’Himalaya, quando contenuto, è rigenerante e ricco di oligoelementi. Il potassio e il magnesio proteggono la circolazione sanguigna e la guacamole è benefica anche perché tiene sotto controllo la pressione.

Possibili controindicazioni o effetti collaterali possono dipendere da eventuali intolleranze o allergie agli ingredienti che sono contenuti in un condimento che sempre più spesso si abbina alle uova delle colazioni continentali, alle omelette o alle frittate e che rappresenta un ottimo accompagnamento durante gli aperitivi a base di cocktail e snack sfiziosi. Da tenere sott’occhio è la componente calorica che non sempre è indicata. Se si sta seguendo una dieta ipocalorica, infatti, il nutrizionista potrebbe sconsigliarlo.

LEGGI TUTTO
  1. Vomito di zucca
  2. Fajitas di manzo
  3. Tortillas di pollo
  4. Crepe Fajita

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963