BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Prugne secche

Le prugne secche, che tradizionalmente fungono da ottimo lassativo, sono deliziose come snack o per arricchire una buona colazione: ecco come impiegarle in cucina. Prugne secche

Le prugne sono uno dei frutti più presenti sulle tavole degli italiani. La loro coltivazione è diffusa in molti Paesi europei, oltre agli Stati Uniti, specie in California. Le prugne secche derivano ovviamente dal frutto fresco, a seguito del procedimento di essiccatura. Questo processo, che a livello industriale avviene in appositi forni, può essere effettuato anche in casa. Una volta lavate le prugne fresche e private del nocciolo, possono essere lasciate ad essiccare al sole (occorreranno alcuni giorni), oppure messe in forno, a temperatura non troppo alta (circa 100-120 gradi) per circa un’ora e mezza.

Prugne secche, valori nutrizionali

Le proprietà nutrizionali delle prugne secche sono davvero notevoli. Trattandosi di un alimento essiccato, il contenuto calorico è più alto, a parità di peso, rispetto al prodotto fresco. Per le prugne secche si tratta di circa 240 kcal per 100 grammi: un apporto notevole, anche se consumare poche decine di grammi di questo prodotto è davvero impegnativo, dato anche l’alto potere saziante. Il contenuto di proteine e grassi è minimale, mentre è molto alto quello delle fibre. Ciò conferma quanto diffuso nella cultura popolare, ovvero che le prugne, anche nella loro variante essiccata, hanno un forte potere lassativo. Questa caratteristica è potenziata dalla presenza in elevata quantità del sorbitolo, uno zucchero che favorisce la funzione lassativa, che si trova in quantità 10 volte maggiore nelle prugne essiccate rispetto a quelle fresche. Questi frutti contengono molte vitamine, specie vitamina A e betacarotene, oltre a sali minerali quali potassio, magnesio e zinco.

Prugne secche, usi in cucina

Le prugne secche possono essere consumate in diversi modi. Come spuntino o a fine pasto, oppure sono ottime a colazione, insieme ad uno yogurt e a cereali. Ma le prugne secche possono essere utilizzate anche in maniera più ardita. Si possono infatti impiegare per realizzare salse da accompagnare ad arrosti o piatti di pesce, oltre ad essere un buon abbinamento ad un tagliere di formaggi.

LEGGI TUTTO
  1. Polenta con cipolle caramellate
  2. Punch di frutta
  3. Gnocchi con le susine
  4. Pudding alle Prugne della California e salsa mou
  5. Frugtsuppe
  6. Tortino di patate della Savoia
  7. Fruktsuppe
  8. Gubana - Versione alternativa

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963