BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Paté di olive

Il paté di olive è un ingrediente ricco di nutrienti, ideale tanto per gli antipasti quanto per affiancare gustose ricette: può essere usato in molti modi Paté di olive

Più di un semplice condimento, più di una salsa: il paté di olive è un ingrediente cremoso e gustoso, che può essere utilizzato in modi diversi per dare un’impronta aromatica unica ad antipasti, primi e secondi piatti. Ricco e profumato, ha origini antichissime e si è diffuso in tutto il mondo per la sua bontà e versatilità.ù

Paté di olive, storia

I primi riferimenti a un piatto simile al paté di olive si hanno nel De Re Rustica di Marco Terenzio Varrone: in questo compendio di agricoltura e agronomia era infatti presente la ricetta Olivarum conditurae, realizzata con olive nere portate a uno stato avanzato di maturazione e olio extravergine d’oliva. Con il passare dei secoli, la ricetta del paté si differenziò in base ai diversi paesi del mondo. In Provenza, per esempio, viene chiamata Tapenade e oltre alle olive contiene capperi e acciughe.

Paté di olive, proprietà principali

Il paté di olive può essere realizzato tanto con le olive nere che con le olive verdi. La prima versione, però, oltre a essere quella più diffusa, è anche quella più saporita per via del perfetto connubio tra amarezza e sapidità. Proprio questo sapore peculiare, unito alla consistenza oleosa, fa sì che bastino piccolissime quantità sia per cambiare radicalmente un piatto che per stimolare l’appetito.

Paté di olive, valori nutrizionali

Il paté di olive è un alimento particolarmente ricco sul fronte nutrizionale: 100 grammi di questo ingrediente contengono, infatti, 234 kilocalorie. Prevalentemente, inoltre, il paté si suddivide in grassi (circa 26 grammi), carboidrati (circa 1 grammo) e fibre (circa 3 grammi).

Paté di olive, benefici e controindicazioni

Le olive, ingredienti principali del paté, hanno moltissime proprietà degne di nota: in primis contengono prevalentemente grassi monoinsaturi, che accelerano il metabolismo e riducono il colesterolo. Poi, vantano buone quantità di niacina, che aiuta a elaborare nella maniera più corretta gli zuccheri. Infine, contano anche sulla presenza di ferro e potassio, che favoriscono la digestione. Di contro, viste le alte quantità di grassi, un consumo eccessivo di paté di olive può portare a sovrappeso e obesità, oltre che a malfunzionamenti del transito intestinale.

Paté di olive, usi in cucina

Il paté di olive può essere utilizzato sia come crema spalmabile per tartine che come condimento per carni dal sapore delicato, come per esempio il petto di pollo. Può, inoltre, affiancare formaggi cremosi (ma non erborinati) ed essere utilizzato come ripieno per antipasti in pasta sfoglia.

LEGGI TUTTO
  1. Danubio salato
  2. Verdure in crosta di pane
  3. Penne al cavolfiore
  4. Cornetti salati
  5. Pasta integrale con pomodoro e olive nere

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963