BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Katsuobushi

Il katsuobushi, un ingrediente tipico della cucina tradizionale giapponese, è prodotto da pesce fermentato ed essiccato: ecco come usarlo in cucina. Katsuobushi

La cucina giapponese è molto apprezzata anche nel nostro Paese, sia nei suoi piatti più famosi che in quelli meno conosciuti. Per questo è sempre più diffuso l’impiego di ingredienti provenienti dalla tradizione nipponica, come ad esempio il katsuobushi. Si tratta di una preparazione fondamentale nella cucina orientale, che vanta una lunghissima storia, e non è altro che pesce essiccato e fermentato. Vediamo che cos’è e come si utilizza.

Katsuobushi, proprietà principali

Il katsuobushi si prepara a partire dai filetti di kuokka, ovvero tonnetto striato, un pesce presente nei mari temperati ma piuttosto raro nelle nostre acque. La realizzazione di questo alimento è molto lunga, a volte può durare persino un anno. In un primo momento si pulisce il tonnetto, eviscerandolo e ricavandone dei filetti. Questi vengono affumicati mediante un lungo procedimento che prevede alcune ore di esposizione al fumo di particolari tipi di legna e intere giornate di “riposo”. Al termine di questo passaggio, il pesce viene lasciato fermentare con l’aiuto di alcuni funghi ed essiccato al sole per almeno 5 mesi. Quando sono pronti, i filetti somigliano a pezzi di legno e pesano meno del 20% rispetto al peso originario. Non resta che pulirli e grattugiarli in piccole scaglie quasi trasparenti, dando origine al katsuobushi.

Katsuobushi, valori nutrizionali

Seppure il suo contenuto calorico non sia certo ridotto (una porzione di 100 grammi apporta circa 370 kcal), il katsuobushi è un alimento ricco di benefici per la salute. Si tratta di un prodotto molto proteico, quindi può essere aggiunto anche alle diete ipocaloriche, purché consumato con moderazione. Vi sono soprattutto acidi grassi polinsaturi, come gli omega 3 – importanti per la salute cardiovascolare. Inoltre sono presenti sali minerali quali il fosforo, il potassio e il magnesio, mentre tra le vitamine troviamo la D e quelle del gruppo B.

Katsuobushi, usi in cucina

Il katsuobushi viene usato moltissimo nelle ricette giapponesi. Trova spazio ad esempio nella preparazione del dashi, tradizionale brodo nipponico, o come condimento per piatti quali il tofu e l’okonomiyaki. Inoltre, una volta tritato finemente, viene usato come ripieno per gli onigiri o come condimento per il riso.

LEGGI TUTTO
  1. Okonomiyaki, pancake alla giapponese

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963