BUONISSIMO
Seguici

Origini e ricetta tradizionale della torta caprese

La torta caprese è un antico dolce napoletano a base di cioccolato e mandorle, senza farina. Scopri storia, ricetta originale e varianti.

Origini e ricetta tradizionale della torta caprese

La torta caprese è una torta al cioccolato con un cuore morbido e una lieve crosticina esterna perfetta per colazione, sfiziosa come merenda insieme al caffè o al tè oppure da presentare a casa di amici. Si tratta di un dolce senza glutine, perché non è previsto l’uso di farina.

Come è nata la torta caprese

Come spesso accade in cucina, la torta caprese è il frutto di un errore delizioso: la sua creazione risale al 1920 quando il pasticciere caprese Carmine di Fiore, intento a preparare il suo dolce alle mandorle da servire a tre malavitosi giunti a Capri per comprare una partita di ghette di Al Capone, si dimenticò di aggiungere la dose di farina nel dolce.

Quello che poteva essere un disastro, però, si rivelò una sorpresa inaspettata, dal gusto buonissimo, tanto che anche i tre americani ne rimasero estasiati, chiedendo al pasticciere la ricetta che da allora prese il nome appunto di Torta Caprese.

Torta caprese: ricetta originale

La torta caprese originale si realizza senza l’aggiunta di farina, anche se esistono diverse ricette che la prevedono, il dolce si prepara esclusivamente con la farina di mandorle oppure mandorle pelate finemente e tritate.

Si parte comunque con il cioccolato fondente (meglio se almeno al 70%) che deve essere fuso a bagnomaria. Una volta pronto, bisogna lasciarlo raffreddare mentre a parte il burro, lo zucchero e il sale vanno mescolati nella ciotola della planetaria, meglio se con la frusta K, lavorando per qualche minuto in modo da ottenere un composto ben montato.

Una volta finito di montare il burro, bisogna aggiungere le mandorle e i tuorli d’uovo uno alla volta. In un’altra terrina, bisogna montare a neve ferma gli albumi aggiungendo 50 grammi di zucchero verso la fine. Nella torta caprese è importante che gli albumi siano montati a neve perché creano le condizioni giuste per la consistenza morbida e tartufata tipica di questo dolce.

A questo punto bisogna unire tutti gli ingredienti continuando a mescolare in modo omogeneo. La versione originale prevede l’aggiunta della buccia d’arancia come aroma per l’impasto.

La tradizione vuole che la caprese venga preparata all’interno di uno stampo di alluminio basso con i bordi svasati (lo stesso della pastiera per intenderci). In sua assenza, puoi comunque utilizzare un classico stampo a cerniera.

I segreti per un’ottima torta caprese

La ricetta della torta caprese prevede l’utilizzo delle mandorle tostate. Se non vuoi acquistarle già pronte, puoi prepararle in casa frullandole alla massima velocità fino a raffinarle, basta tritarle a impulsi, con diverse pause, evitando di surriscaldare le lame del mixer. quindi vanno versate su un foglio di carta forno e lasciate seccare all’aria per tutta la notte.

Per una perfetta riuscita della torta, non bisogna prolungare eccessivamente il tempo di cottura del dolce altrimenti si seccherà all’interno (e la sua caratteristica è proprio la morbidezza del ripieno). Una volta sfornata, bisogna lasciarla assestare e raffreddare prima di sformarla, in modo da non comprometterne la struttura.

La torta caprese va conservata a temperatura ambiente, non serve riporla in frigo e può mantenersi per 5-6 giorni se ben coperta in un luogo fresco e asciutto, sotto una campana di vetro.

Le varianti della torta caprese

La torta caprese è composta di pochi e semplici ingredienti. Sicuramente il cioccolato è l’elemento imprescindibile per la ricetta originale di Capri, ma è possibile sostituire il cioccolato bianco al cioccolato fondente e magari aggiungere un goccio di limoncello come aroma.

La versione della Torta Caprese 2.0 prevede l’impiego sia di cacao che di cioccolato ed una piccola quantità di amido di riso. Si tratta di una versione completamente senza glutine, tanto morbida quanto la versione originale con la quale condivide la maggior parte di ingredienti e procedura.

Integrando l’amido di mais e togliendo le mandorle si può ottenere invece una classica torta al cioccolato fondente che può ricordare la torta caprese Ma di fatto ha un gusto diverso.

Dal momento che questa torta è senza glutine non ci sono varianti per i celiaci, che possono trovare in questo dolce una valida proposta da preparare in occasione di pranzi e cene con gli amici.

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963