BUONISSIMO
Seguici

Formaggio Ragusano

Un formaggio antichissimo e tipico della Sicilia: i segreti della formaggio ragusano, un prodotto dal sapore unico e perfetto per ogni ricetta. Formaggio Ragusano

Il Formaggio Ragusano è un formaggio tipico prodotto in Sicilia, nella provincia di Ragusa e Siracusa. A pasta dura, filata con media e lunga stagionatura, viene preparato con latte di vacca ed è una specialità antichissima. Ad attirare l’attenzione è soprattutto la sua forma particolare che lo fa assomigliare a un mattone. La stagionatura avviene nell’arco di tre mesi in cui il formaggio viene appeso a una pertica, maturando in un ambiente umido e ventilato.

Formaggio Ragusano, caratteristiche

Il Formaggio Ragusano presenta una crosta untuosa e dura con olio di oliva. Ha un colore paglierino che può divenire marrone a seconda della stagionatura e fessurazioni. La forma è quella di un parallelepipedo con gli spigoli smussati e un peso fra i 10 e i 16 kg. In passato il Ragusano veniva denominato caciocavallo per via della sua preparazione e ha alle spalle una storia antichissima, tanto che si trovano menzioni del prodotto nell’opera Ferdinando il Cattolico e Carlo V di Carmelo Trasselli.

Formaggio Ragusano, valori nutrizionali

Dal sapore deciso e lievemente piccante, il Formaggio Ragusano racchiude in 100 grammi, 28,5 grammi di proteine, 2,5 grammi di carboidrati e 30 grammi di grassi. Il calcio invece è pari a 770 mg. Contiene fosforo, utile per la crescita e rigenerazione dei tessuti, oltre che ottimo rimedio anti-fatica, vitamina B12, fondamentale per la produzione di globuli rossi e il benessere del sistema nervoso. Il formaggio è poi ricco di zinco, vitamina B2 e vitamina A, fondamentale per il suo ruolo di antiossidante e per la salute di ossa, unghie e capelli.

Formaggio Ragusano, benefici e controindicazioni

Il Formaggio Ragusano presenta un apporto energetico elevato che viene fornito soprattutto dai lipidi. Contiene un alto contenuto di calcio, fosforo e zinco, ma anche di sodio. Si tratta di un alimento adatto a chi ha un rischio di osteoporosi, al contrario è poco consigliato per chi soffre di sovrappeso, a causa dell’alta concentrazione di lipidi e calorie, per chi soffre di ipertensione e ipercolesterolemia a causa della massiccia presenza di colesterolo.

LEGGI TUTTO
  1. Farfalle con melanzane e zucchine

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963