BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Farina di nocciole

Si presenta come una farina tradizionale ma è ricca di lipidi: perché la farina di nocciole non può proprio mancare nella nostra cucina. Farina di nocciole

Farina di nocciole, caratteristiche principali

La farina di nocciole deriva dalla macinatura diretta dei frutti, in particolare della varietà “tonda gentile delle Langhe” che arriva dal Piemonte. Le sue caratteristiche sono molto diverse da quelle delle farine tradizionali, comprese quelle di legumi, in cui si conta una certa quantità di carboidrati. In questa, è presente una certa quantità di lipidi che la rendono facilmente deperibile nonostante un’attenta essiccazione. Per prolungarne la durata, viene infatti conservata in buste sottovuoto che ne preservano l’integrità.

Si presenta come una farina classica, anche se il suo contenuto è molto diverso da quelle che normalmente si trovano in commercio. L’elevata quantità di lipidi la rendono perfetta per la pasticceria secca ma anche per dolci al cucchiaio che necessitino di una spinta di sapore decisa. La troviamo, inoltre, in gelati, creme fresche, nelle creme spalmabili più golose e nelle torte, come il ciambellone con nocciole o la torta zucca e cioccolato. Inoltre, si presta – in una certa percentuale – alla panificazione. In questo caso, il suo peso è di circa il 10% del totale rispetto ai classici sfarinati a base di grano. È inoltre amata dai vegani che la utilizzano in numerose delle loro ricette; è naturalmente priva di glutine.

È indicata per ogni tipo di preparazione, per creme e biscotti, e permette di ridurre la quantità di grassi aggiunti senza tralasciare il gusto. Si può realizzare facilmente in casa, purché si rispettino alcune semplici regole che permettono la perfetta riuscita della preparazione. Perché non si estragga l’olio, infatti, è necessario che le lame non si scaldino troppo. Basterà azionare il mixer a impulsi per evitare che si surriscaldi e comprometta la macinazione delle nocciole.

Farina di nocciole, valori nutrizionali

La farina di nocciole è un prodotto molto calorico ma senza glutine. Per 100 grammi di prodotto, si contano circa 620 kcal, con 62,40 grammi di grassi.

Farina di nocciole, benefici e controindicazioni

I benefici legati al consumo di farina di nocciole sono molteplici. Aiuta, infatti, nel controllo del peso aumentando il senso di sazietà, riduce le malattie cardiovascolari tenendo a bada la circolazione di colesterolo cattivo, riduce la pressione arteriosa e il rischio di insorgenza di diabete grazie al controllo glicemico. Inoltre, rinforza ossa e muscoli e facilita il transito intestinale. Il consumo di farina di nocciole non è controindicato, se si fa eccezione per l’elevata quantità di calorie che non la rendono adatta ai regimi alimentari dimagranti. Non andrebbero inoltre consumate in caso di diverticolite e diverticolosi.

LEGGI TUTTO
  1. Tortine al cioccolato e nocciole
  2. Banana bread gocciolato
  3. Tortine sabbiose e mascarpone
  4. Tortine sabbiose
  5. Torta zucca e cioccolato
  6. Torta meneghina
  7. Ciambellone con nocciole

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963