BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Porto rosso

Vino liquoroso gustoso e corposo, il Porto Rosso è una bevanda perfetta per i dopo cena che può però arricchire diversi dessert. Scopriamo come usarlo in cucina Porto rosso

Il Porto Rosso, o vinho do Porto è un vino liquoroso portoghese. Dolce e rotondo, viene spesso servito dopo i pasti come vino da dessert o usato per gli aperitivi, accompagnato da stuzzichini o frutta secca che ne esaltano il sapore.

Porto rosso, proprietà principali

A caratterizzare il Porto Rosso sono le uve da cui è prodotto, che devono essere sempre coltivate e lavorate nella regione del Douro, nel nord del Portogallo. In particolare, vengono delle specifiche varietà di uva nera o rossa: Tinta Barroca, Tinto Cão, Tinta Roriz, Touriga Francesa e Touriga Nacional. Quest’ultima, nello specifico, è la più apprezzata ma anche la più rara, per via delle grandi difficoltà che si possono incontrare coltivandola.

Gli acini selezionati sono quelli più piccoli e succosi, che permettono una fermentazione ad hoc. Una volta lavorate, le uve vengono stoccate in vasche per mantenere il colore rosso e poi vinificate. Il prodotto ottenuto viene poi fortificato con l’aggiunta di un distillato d’uva neutro noto come aguardente, simile al brandy, che preserva i residui zuccherini e aumenta, contestualmente, la gradazione alcolica.

Il Porto Rosso viene poi conservato e invecchiato per lo più in botti conservate in cantina. In base alle modalità di conservazione e stoccaggio, il colore del Porto può variare da un rosso rubino a un rosso bruno, e possono presentare note più o meno legnose o terrose.

Porto Rosso, valori nutrizionali

La dolcezza del Porto Rosso, come abbiamo già detto, è da attribuirsi agli attributi zuccherini delle uve. È per via di ciò che questo vino fornisce 165 calorie per 100 ml e contiene una buona quantità di carboidrati (14,1 grammi) e, ovviamente zuccheri (8,1 grammi). Il Porto Rosso contiene, inoltre, 0,21 grammi di proteine, 0,2 grammi di sale e 0,2 grammi di fibre. Non contiene, invece, grassi.

Porto Rosso, benefici e controindicazioni

Il Porto Rosso ha, in piccola parte, dei benefici tipici del vino rossi. Nello specifico è antiossidante e antibatterico, oltre che antinfiammatorio: in passato, veniva addirittura utilizzato per curare la gotta. C’è però da tenere in considerazione che si tratta di un vino liquoroso, altamente zuccherino, che deve essere necessariamente consumato in modo occasionale onde evitare epatopatie e diabete.

LEGGI TUTTO
  1. Frittelle di zucca
  2. Dream Team
  3. Vin brulé
  4. Paté di radicchio
  5. Crèpe di capriolo con flan al cioccolato amaro
  6. Torta di mare
  7. Terrina d'anatra al Porto
  8. Frutta al vino rosso
  9. Salsa al pepe verde
  10. Insalata di frutta fresca e secca

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963