BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Farina di manioca

La farina di manioca, estratta dall'omonima radice, è un'ottima alternativa alle farine di cereali (soprattutto perché priva di glutine): ecco i suoi benefici. Farina di manioca

La farina di manioca, conosciuta anche come tapioca, cassava o yucca, deriva della pianta di manioca. In realtà quella che si trova comunemente in commercio dovrebbe essere definita fecola, perché estratta dall’amido di questo tubero, mentre la farina vera e propria deriva dalla macinazione delle radici tuberose. La pianta è originaria del Brasile, ma ormai diffusa in buona parte dell’America meridionale ed il suo nome botanico è Manihot Esculenta. Questa farina amidacea può essere adoperata al posto delle comuni farine estratte dai cereali, con il vantaggio di essere priva di glutine (e pertanto adatta ai celiaci).

Farina di manioca, proprietà principali

La farina di manioca si presta a tutte le tradizionali lavorazioni per le quali è previsto l’uso di farina. Pertanto la possiamo usare per l’impasto di prodotti da forno, dolci o salati, con una raccomandazione: trattandosi di una farina priva di glutine, la lievitazione risulta particolarmente difficoltosa. Per ovviare a questa problematica, la farina di manioca può essere mischiata con altre farine. Ciò è però possibile se non vi sono problemi di celiachia. In caso contrario, esistono in commercio prodotti come lo xantano, che, aggiunti alle farine prive di glutine, favoriscono la lievitazione.

Farina di manioca, valori nutrizionali

La farina di manioca ha un contenuto calorico importante, ma inferiore alla classica farina estratta da cereali. L’apporto energetico, pari a circa 332 kcal per 100 grammi di prodotto, è fornito soprattutto da carboidrati, per la precisione dagli amidi di cui questo alimento è molto ricco. Ha scarse quantità di proteine, grassi e fibre. Non è molto ricca di vitamine, né di sali minerali: tuttavia si possono trovare tracce di calcio, fosforo e ferro. Vi sono poi importanti quantità di resveratrolo e, in generale, di antiossidanti.

Farina di manioca, benefici e controindicazioni

La farina di manioca spicca per la sua estrema digeribilità: pertanto risulta molto adatta per chi soffre di problemi intestinali, coliti e gonfiore addominale. È un ottimo alimento per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e per migliorare la circolazione sanguigna, inoltre contrasta la formazione della ritenzione idrica. La sua azione antinfiammatoria è ideale per chi ha problemi come reumatismi o artrite.

LEGGI TUTTO
  1. Zuppa del Pantanal
  2. Sopa de Pedra
  3. Fufu
  4. Farofa

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963