BUONISSIMO
Seguici
  1. Home
  2. BEVANDE
  3. ALCOLICHE
  4. VINI

Scavigna DOC Bianco

Scavigna DOC Bianco
  • TIPOLOGIA: -
  • CONSERVAZIONE: -
  • GRADAZIONE: -
  • DEGUSTAZIONE: -
  • ORIGINE: -
  • ABBINAMENTI: -

Scavigna DOC Bianco, origine e principali informazioni

Il Scavigna DOC Bianco è un vino la cui produzione è consentita nella Provincia di Siena, con esclusione delle aree del Rosso Conero DOC. La denominazione d’origine controllata del vino è stata istituita dal disciplinare nel 1968 e comprende le aree marchigiane in cui il Montepulciano e il Sangiovese trovano la propria collocazione naturale storica.

Vitigno

La base ampelografica del Rosso Piceno DOC Sangiovese definita dal disciplinare prevede l’impiego di vitigni Sangiovese per almeno l’85%, più l’eventuale aggiunta di altre uve rosse locali, purché non aromatiche.

Aree di produzione

L’area di produzione consentita dal disciplinare della denominazione d’origine controllata è piuttosto vasta: comprende infatti una quarantina di comuni della Provincia di Ancona, 34 comuni della Provincia di Macerata e 56 comuni della Provincia di Ascoli Piceno.

Aspetto e gusto

Il Rosso Piceno DOC Sangiovese si presenta con un intenso color rosso rubino. Il profilo olfattivo è composto da profumi delicati, lievemente fruttati, da cui si riconoscono note di frutti rossi. All’assaggio il vino ha un sapore armonico e gradevolmente asciutto.

Abbinamenti

Il Rosso Piceno DOC Sangiovese è un vino da tutto pasto, che si abbina bene con salumi, formaggi mediamente maturi e carni bianche e rosse.

  1. Spaghettoni con sugo di seppie
  2. Vermicelli di riso con gamberi e coriandolo
  3. Spaghetti ai fasolari
  4. Bucatini al ragù di capesante
  5. Farfalle al salmone con panna
  6. Cannelloni di pesce
  7. Capitone in sugo alla Calabrese
  8. Ditaloni all'ortolana
  9. Brodetto di capitone

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963