BUONISSIMO
Seguici

Farinata di ceci, il sapore ligure in tutte le tavole

La farinata di ceci è una delle ricette tipiche della regione Liguria

Farinata di ceci, il sapore ligure in tutte le tavole VISUALIZZA TUTTE LE RICETTE 1

La farinata di ceci è una delle ricette tipiche della regione Liguria. Le sue origini sono di piatto povero a base di pochi e semplici ingredienti: farina di ceci, acqua, sale e olio d’oliva. Nel capoluogo ligure, Genova, sono ancora presenti le sciamadde, ovvero dei locali caratteristici in cui si possono gustare varie preparazioni locali, come torte salate, frisceu salati e dolci, pesci fritti e anche la farinata di ceci cotta in veri forni a legna.

Nella città di Savona, invece, viene preparata la farinata bianca che, proprio come quella tradizionale, è stata inventata durante l’assedio di Genova a Savona. La sua preparazione prevede la sostituzione della farina di grano al posto di quella di ceci, questa è anche decisamente più croccante.

Come per tante prelibatezze italiane, la sua origine si confonde tra verità e leggenda: si narra che Ulisse durante l’assedio di Troia terminò il rifornimento alimentare per lui e per i suoi guerrieri, perciò fece mettere l’olio e la farina di ceci, dentro i grandi scudi dei suoi guerrieri, creando così la farinata.

Farinata genovese

Un’altra leggenda diffusa risale all’Impero Romano, che durante l’occupazione su Genova preparassero le provviste utilizzando acqua e farina di ceci, più economica rispetto a quella di grano, cuocendole sugli scudi sotto il cocente sole estivo.

Un’altra di queste leggende narra dei fatti risalenti al Medioevo, precisamente nel 1284, anno in cui si svolse la battaglia della Meloria nella quale la Repubblica di Genova sconfisse la rivale Pisa, catturando molti prigionieri.

Nel corso degli scontri nel golfo di Buscaglia pare che ci fu una furiosa tempesta, che fece imbarcare acqua nelle imbarcazioni genovesi rompendo, di conseguenza, alcuni barili d’olio che, mescolandosi ai sacchi di farina di ceci e all’ acqua di mare, formarono una poltiglia che venne fatta cuocere al sole. Si ottenne così la farinata che servi a sfamare l’equipaggio.

La prima vera testimonianza risale al 1477 quando, a Genova, un Decreto Legge disciplinò la ricetta della scripilita, nome antico della farinata, in cui veniva tassativamente vietato l’utilizzo di olio scadente perché un olio di ottima qualità è la base della ricetta.

Le ricette del giorno

Trova velocemente le tue ricette:
aggiungi Buonissimo alla scrivania
del tuo computer!

+ AGGIUNGI ALLA SCRIVANIA

Ti suggeriamo anche

Mare Aperto

Magazine Ricette top