BUONISSIMO
Seguici

Come si conservano le banane

Mangiarla equivale a fare un pieno di gusto e di energia. La banana è uno dei frutti più nutrienti in assoluto, ma come conservarle?

Come si conservano le banane

Mangiarla equivale a fare un pieno di gusto e di energia. La banana è uno dei frutti più nutrienti in assoluto e può rappresentare anche un ottimo spuntino, ricco e salutare, da gustare in ogni momento della giornata. C’è un problema, però, e chi è assiduo consumatore di banane lo conosce molto bene: marciscono velocemente, in gran fretta. Forse troppo in fretta. Come riconoscere una banana matura da una ormai andata a male? E soprattutto: come conservarle?

Come riconoscere i vari tipi di banana

Le banane in commercio di solito sono raccolte ancora verdi, ma il fatto di essere separate dall’albero non arresta il loro processo di maturazione. Quando le scegliamo nel negozio del nostro fruttivendolo di fiducia, o magari tra i banchi di un supermercato, possiamo riconoscere tre tipi diversi di banane, che equivalgono a differenti processi di maturazione del frutto. Ci sono banane gialle con le punte verdi, vale a dire banane ancora poco mature e un tantino acerbe. Ci sono le banane colorate di giallo vivo, quelle perfette per essere consumate subito perché mature al punto giusto. E infine quelle che cominciano a presentare delle macchioline marroni, segnale inequivocabile di maturazione a uno stadio avanzato. Va detto che più le banane sono mature, più sono dolci e questo potrebbe essere un bene per certi tipi di ricette.

Come conservare le banane nel mondo migliore

Di solito la “vita media” di una banana in commercio è di tre giorni. E se durante questo periodo non abbiamo voglia di mangiarla? Esiste un pratico trucchetto per allungare la vita di una banana: avvolgerne gli steli con della pellicola, una comune pellicola trasparente da cucina. Basta questo piccolo accorgimento per “raddoppiare” la vita di una banana, consentendo di conservarla per un’intera settimana senza che annerisca. Il motivo? La pellicola trattene l’etilene, il gas prodotto naturalmente dalla banana durante il processo di maturazione. Altra dritta, nel caso abbiate tagliato la banana a rondelle o a pezzettini: irrorateli con succo di limone e conservateli in un recipiente, non anneriranno.

Le banane

Come non conservare le banane

Ecco invece qualche consiglio utile su come non conservare le banane. Per prima cosa: non mettele mai in frigorifero, ma solo a temperatura ambiente. A basse temperature, che non sono proprie del loro habitat, questi saporitissimi frutti vanno velocemente a male, annerendo in modo rapidissimo. Inoltre, se le conservate in un recipiente, non collocatele accanto alle mele: ancora una volta c’entra l’etilene. Viceversa, se le banane sono troppo acerbe e avete fretta di mangiarle, collocarle accanto alle mele potrebbe essere una buona idea per averle a disposizione dopo qualche ora. Buon appetito.

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963