BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Pesche sciroppate

Le pesche sciroppate, perfette come ingrediente di dessert o per arricchire macedonie, sono un prodotto fresco ed estivo: ecco le loro proprietà nutrizionali. Pesche sciroppate

Deliziose e sempre pronte all’uso, le pesche sciroppate sono una conserva estiva che piace a grandi e piccini. Per prepararle occorrono pochi ingredienti e solo un po’ di pazienza, ma il risultato è eccellente. Una volta pronte, non dovrete far altro che sbizzarrire la fantasia e utilizzarle in mille ricette diverse.

Pesche sciroppate, proprietà principali

Le pesche sciroppate sono facilmente reperibili in vasetto in tutti i supermercati, ma farle in casa è davvero semplicissimo. Innanzitutto occorre scegliere la varietà migliore per le proprie esigenze: le pesche percoche sono quelle più sode, mentre le pesche a pasta gialla sono più morbide. Dopo aver selezionato i frutti ben maturi, tagliateli in quattro spicchi e togliete il nocciolo, quindi immergeteli in acqua e succo di limone. Preparate nel frattempo lo sciroppo, facendo bollire acqua e zucchero sino ad ottenere un composto leggermente denso. Disponete le pesche all’interno di barattoli sterilizzati e versatevi sopra lo sciroppo, quindi chiudeteli con tappi ermetici e bolliteli in una casseruola per almeno 30 minuti.

Pesche sciroppate, valori nutrizionali

Se le pesche fresche sono un frutto povero di calorie, la loro versione sciroppata è leggermente più energetica (100 grammi di prodotto apporta dalle 50 alle 80 kcal). La maggior parte del contenuto calorico deriva dagli zuccheri, di cui il frutto è ricco – senza considerare ovviamente lo sciroppo, che ne contiene ingenti quantità. Sebbene le pesche sciroppate vanno consumate dopo essere state scolate, è meglio non esagerare soprattutto se si segue una dieta ipoglicemica. Per quanto riguarda i valori nutrizionali, questo alimento è una buona fonte di fibre e in particolar modo di pectina, che aiuta a ridurre l’assorbimento di colesterolo e di zuccheri nel sangue. Vi sono inoltre sali minerali quali potassio e ferro, ma anche vitamine quali la C, la PP e quelle del gruppo B.

Pesche sciroppate, usi in cucina

Oltre ad essere ottime se consumate al naturale o in deliziose macedonie, le pesche sciroppate possono trasformarsi in un buonissimo dessert se abbinate a del gelato o a panna montata. Inoltre possono essere impiegate per preparare molti dolci, in abbinamento anche a frutta di stagione.

LEGGI TUTTO
  1. Cocomero del gourmet
  2. Vitello alla frutta
  3. Crostata alle pesche sciroppate
  4. Poularde aux fruits

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963