BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Kefir

Il kefir è una bevanda ottenuta dal latte fermentato, e per questo ricca di batteri "buoni" per l'organismo: ecco i suoi benefici e le controindicazioni. Kefir

Il kefir è un latticino fermentato, derivante dal latte fresco. Originario del territorio russo, per la sua produzione può essere utilizzato sia latte di vacca che latte di capra o di pecora. In sostanza si tratta di latte fermentato, spesso consigliato dai nutrizionisti in sostituzione del comune yogurt. Negli ultimi anni ha avuto un notevole successo commerciale, proprio come prodotto succedaneo dello yogurt.

Kefir, proprietà principali

Trattandosi sostanzialmente di una bevanda, il kefir può sostituire la classica tazza di latte o di yogurt per colazione, con l’aggiunta di fette biscottate o di cereali. Può essere utilizzato per preparare torte, cheesecake o dolci al cucchiaio. Il kefir si presta anche come ingrediente per la realizzazione di salse da accompagnare a carni o verdure. Può inoltre essere usato per la preparazione di pane o plumcake.

Kefir, valori nutrizionali

Il kefir possiede un profilo nutrizionale di tutto rispetto, ovviamente influenzato dalla tipologia e dalla qualità del latte utilizzato per la sua preparazione. Il contenuto energetico ricalca quello del latte originario: si attesta mediamente tra le 40 e le 50 kcal per 100 grammi di prodotto. L’apporto calorico è fornito in primo luogo da carboidrati, ma è rilevante anche il contenuto di proteine e grassi. Questi sono prevalentemente di natura satura, a prescindere dal tipo di latte utilizzato. Dal punto di vista delle vitamine, oltre a quelle del gruppo B troviamo vitamina A, C e K, oltre a discrete quantità di acido folico. Tra i sali minerali ci sono invece potassio, zinco, magnesio e soprattutto calcio. La quantità di colesterolo è modesta, al pari del lattosio. Del tutto assenti nel kefir sono le fibre.

Kefir, benefici e controindicazioni

Il kefir è un alimento probiotico, ovvero ricco di batteri che raggiungono intatti il tratto intestinale, dove vanno ad aumentare il microbiota – con notevoli effetti benefici per la salute. Questi sono ottimi anche per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo “cattivo” nel sangue e hanno efficacia ipertensiva. Mentre il calcio è molto importante perché contribuisce alla salute delle ossa: la sua assunzione è consigliata soprattutto in fase di crescita per i bambini ma anche per i soggetti anziani. Il kefir è controindicato in chi soffre di intolleranza al lattosio e in caso di problemi gastrointestinali come gastrite, reflusso e colon irritabile.

LEGGI TUTTO
  1. Kefir
  2. Polpette di patate e carne
  3. Smoothy con yogurt di soia e frutta fresca

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963