BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Court-bouillon

Un brodetto dal sapore ricco e intenso perfetto per la preparazione di tante ricette, soprattutto a base di pesce: eccovi presentato il court bouillon Court-bouillon

Il brodo è una base fondamentale per le preparazioni in cucina. Il court bouillon è un brodo aromatico adatto alla cottura di pesci e crostacei. È stato inventato in Francia, ma ad oggi viene utilizzato per una quantità di preparazioni deliziose. Si chiama court perché è corto, ovvero un brodo a cottura breve, contrariamente a quanto si possa pensare. È una base eccellente per la preparazione di risotti, ma anche per realizzare la trota in gelatina, la crema di trota e un ottimo antipasto di aragosta che lascerà di stucco gli ospiti.

Court bouillon, caratteristiche principali

Il court bouillon è anche una minestra a base di pesce. Sebbene ogni famiglia possieda la sua personalissima ricetta, si può affermare che si parta sempre da una base comune: acqua salata, cipolla, sedano e carota. C’è poi chi aggiunge vino, o aceto, oppure succo di limone, e chi usa formulazioni differenti di court bouillon in base al tipo di pesce che deve cuocere. L’agrume, infatti, si sposa bene con la carne grassa del salmone. Si aggiungono poi erbe aromatiche e profumi a piacere: alloro, timo, prezzemolo, chiodi di garofano, ma anche curcuma (per il colore) e menta.

Court bouillon, valori nutritivi

Il court bouillon è un brodo vegetale leggero che fornisce un apporto calorico significativo. Contiene soprattutto sodio e una minima parte di proteine e carboidrati. È adatto alla dieta vegetariana, ma anche a quella vegana, e si presta a un’alimentazione sana e bilanciata.

Court bouillon, usi in cucina

C’è chi inizia a preparare il court bouillon partendo addirittura dall’acqua di mare. Una versione pensata per sposarsi con il pesce affumicato prevede invece l’utilizzo del latte nel court bouillon, per conferire un aroma rotondo e corposo alla cottura. In base alla preparazione, si possono aggiungere anche scalogno, aglio, vino bianco, aceto, chiodi di garofano, grani e pepe. L’obiettivo è quello di portare il prodotto a ebollizione per qualche minuto prima di adoperarlo in cucina, nella preparazione che prediligiamo. Lo si può filtrare o lasciare a marinare insieme agli altri ingredienti durante la cottura.

LEGGI TUTTO
  1. Crema di trota
  2. Antipasto di aragosta
  3. Trota in gelatina

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963