BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Aceto balsamico di Modena IGP

Il gusto particolare dell'aceto balsamico di Modena IGP è in grado di soddisfare tutti: nelle insalate o nei primi piatti, è garanzia di sicuro successo. Aceto balsamico di Modena IGP

Aceto balsamico di Modena IGP, caratteristiche principali

L’aceto balsamico di Modena IGP è un condimento di grande pregio e prodotto secondo un disciplinare non troppo serrato, che lascia ampio spazio d’azione. Il suo utilizzo in cucina è piuttosto diffuso ed è ben presente nelle insalate più ricche e nei primi piatti, come nel caso del risotto alle fragole con aceto balsamico. La sua consistenza varia a seconda della ricetta usata per la sua produzione, compresi gli anni di invecchiamento che sono richiesti per arrivare a un prodotto di un certa qualità.

L’aceto balsamico di Modena appare come un liquido più o meno denso e di colore scuro. Dopo una lunga diatriba durata 3 anni, il 3 luglio 2009 è stato inserito nel registro delle indicazioni geografiche protette. È prodotto principalmente nelle province di Modena e Reggio Emilia, anche se la denominazione appartiene unicamente a quello di Modena. Si ottiene dai mosti d’uva uniti (fermentati e ridotti) e aceto di vino.

Nella versione tradizionale, viene aggiunta una quantità di caramello (non superiore al 2%) per stabilizzare il colore e che, talvolta, ne richiama anche il gusto. Il sapore è vicino a quello dell’aceto di vino ma si caratterizza per un’acidità più morbida. Richiede un certo tempo per l’invecchiamento, minimo due mesi, e non necessariamente in botti di legno. Per definirsi invecchiato, deve invece trascorrere almeno 3 anni e, stavolta, proprio in botti di legno.

Aceto balsamico di Modena IGP, valori nutrizionali

L’apporto calorico dell’aceto balsamico di Modena IGP è moderato ed è composto principalmente da carboidrati semplici, come il glucosio e il fruttosio. Non sono presenti proteine (o, perlomeno, non in quantità rilevanti), né fibre o colesterolo. Per una porzione media di aceto balsamico, la quantità di kcal è di 5-10.

Aceto balsamico di Modena IGP, benefici e controindicazioni

Il suo utilizzo è indicato in qualsiasi regime alimentare, soprattutto nelle diete dimagranti nelle quali si necessita di un valido sostituto dell’olio extravergine d’oliva, che va usato in quantità ridotte. Non presenta controindicazioni ed è quindi adatto a tutti i regimi alimentari.

  1. Risotto alle fragole con aceto balsamico
  2. Tortina di ricotta con aceto balsamico
  3. Carpaccio di zucca

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963