BUONISSIMO
Seguici

Come conservare la carne: 5 regole per non sprecarla

Dall'utilizzo della borsa termica al porzionamento: come evitare di rovinare un alimento così costoso

Come conservare la carne: 5 regole per non sprecarla VISUALIZZA TUTTE LE RICETTE 4

Mai interrompere la catena del freddo, e una volta a casa, occhio alle temperature del frigo e del freezer.

Sono alcune delle 5 regole d’oro anti-spreco per aiutare i consumatori a conservare la carne in maniera corretta.

  1. Per acquistare la carne è bene portare con sé una borsa termica, dove conservarla durante la spesa. Una volta a casa, va subito messa in frigo o in freezer, se non si ha la certezza di consumarla nei giorni successivi.
  2. Occhio alle temperature, perché il frigo non deve superare i 4C, mentre il congelatore deve stare sotto i -18C. Occhio ai tempi di conservazione, perché la carne rossa mediamente si conserva per 3-5 giorni se tagliata in pezzi grossi, 24 ore o al massimo 48 se macinata. E’ deperibile anche la carne bianca, che può essere tenuta in frigo non oltre 2 giorni.
  3. Per quanto riguarda il freezer, tutte le carni si conservano da 3 a 6 mesi, a seconda della tipologia, della pezzatura e dell’efficienza del frigorifero.
  4. In linea di massima, roast beef o filetti si conservano bene fino a 3-4 giorni, mentre per la carne tagliata a fettine, che possiede una maggiore superficie esposta che la rende più deperibile, è bene non superare i 2 giorni. Per la stessa ragione, hamburger e polpa macinata dovrebbero essere cucinati in giornata.
  5. Buona regola, prima di congelare la carne, è dividerla in porzioni, e se non è possibile metterla sottovuoto, fare attenzione a non lasciare aria quando si ripone negli appositi sacchetti. Una volta scongelata, andrebbe cotta in giornata.

Polpettone ripieno al forno con prosciutto e formaggio

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963