BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Pasta struncatura

La pasta struncatura è una ricetta tipica calabrese, e viene ancora oggi molto usata per preparare deliziosi primi piatti: ecco come valorizzarla in cucina. Pasta struncatura

La pasta struncatura è un piatto tipico calabrese. È una ricetta originaria della provincia di Reggio Calabria, anche se nel tempo si è diffusa in tutta la regione. Nasce come un prodotto di recupero: veniva preparata in casa utilizzando i residui della crusca derivante dalla molitura del grano. Questi scarti venivano letteralmente spazzati da terra ed impiegati per l’impasto. Per evidenti motivi igienici questa pratica venne proibita e la struncatura cominciò ad essere prodotta con farine integrali o di segale. Queste farine hanno in comune con la crusca la colorazione molto scura, caratteristica trasferita anche alla pasta. Il formato di questa pasta è simile alle fettuccine, ed ha una consistenza molto ruvida e grezza, caratteristica che le consente di trattenere al meglio il sugo.

Pasta struncatura, valori nutrizionali

La pasta struncatura ha un notevole contenuto calorico, fornito principalmente da carboidrati. Se ne consiglia dunque un consumo moderato in caso di dieta ipocalorica. Dal punto di vista del contenuto vitaminico troviamo un buon quantitativo di vitamine del gruppo B. Tra i sali minerali vi sono invece buone quantità di sodio, potassio, fosforo e magnesio. Questo minerale è molto utile all’organismo in quanto determina l’equilibrio del sistema nervoso e combatte gli stati depressivi, oltre a contribuire al rilassamento muscolare.

Pasta struncatura, usi in cucina

Nella tradizione calabrese, specialmente in quella reggina, la pasta struncatura è un alimento molto diffuso, spesso ancora preparato a mano. Tuttavia in commercio si può trovare l’analogo prodotto sotto forma di pasta secca. Come molti prodotti tipici, ne esistono diverse varianti, in quanto ogni paesino e probabilmente ogni famiglia ritiene di detenere la ricetta originale. Che l’impasto contenga o meno le uova, che si utilizzi farina di segale o di grano saraceno, la pasta struncatura mantiene ancora la caratteristica di prodotto di recupero. I sughi utilizzati sono anch’essi espressione del territorio calabrese: alici, aglio, peperoncino e olio extravergine d’oliva sono i condimenti più utilizzati.

LEGGI TUTTO
  1. Struncatura

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963