BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Ghiozzi

I ghiozzi sono pesci dal basso contenuto calorico, ricchi di proprietà benefiche per l'organismo: ecco quali sono le loro caratteristiche nutrizionali. Ghiozzi

Ghiozzi, proprietà principali

I ghiozzi sono pesci di piccole dimensioni (non superano i 30 centimetri). Con il termine ghiozzi ci si riferisce genericamente ad oltre 2000 specie diverse di pesci ossei. Si caratterizzano per una bocca molto grande e per la pinna dorsale spinosa. Sono diffusi in diversi luoghi del globo e si adattano a climi diversi. Sono però più abbondanti nelle zone tropicali e calde. Nel nostro Paese si trovano soprattutto nell’alto Adriatico, in ambiente lagunare, tanto che in Veneto esiste una particolare varietà (detta ghiozzo gò) presente da secoli nella sua tradizione gastronomica. È proprio questo l’ingrediente principale del famoso brodetto alla veneta. Alcune specie si sono sviluppate e continuano ad essere presenti anche in acque dolci, altre riescono a vivere in grotte marine sotterranee: ciò a testimonianza dell’estrema diffusione di questo tipo di pesce.

Ghiozzi, valori nutrizionali

I ghiozzi sono pesci poveri, sia da un punto di vista economico che calorico. 100 grammi di questo alimento apportano circa 74 kcal, un contenuto più basso di molte altre qualità di pesci. Le calorie provengono in larga parte da carboidrati, mentre proteine e grassi sono presenti in minori quantità. Gli acidi grassi sono a prevalenza polinsaturi: tra questi spiccano gli omega-3. Il contenuto di colesterolo è discretamente alto mentre il profilo vitaminico poco interessante. Dal punto di vista dei sali minerali si possono rinvenire nei ghiozzi tracce non trascurabili di calcio, ferro e fosforo.

Ghiozzi, benefici e controindicazioni

Trattandosi di pesci poco calorici, i ghiozzi possono anche essere utilizzati per preparazioni importanti, come le fritture. L’apporto di colesterolo non deve preoccupare, poiché i ghiozzi, complessivamente, sono un buon prodotto per il nostro organismo. Inoltre la presenza degli acidi grassi omega 3 aiuta proprio a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, oltre a svolgere un’azione di controllo della pressione arteriosa. Salvo specifiche problematiche di natura allergica o di intolleranza, il consumo dei ghiozzi non presenta particolari controindicazioni. Per gustarne appieno il sapore e goderne al massimo i benefici è consigliabile consumare un buon prodotto fresco, privo di additivi e conservanti.

LEGGI TUTTO
  1. Brodetto alla veneta
  2. Ciambotto
  3. Risotto alla chioggiotta
  4. Brodeto

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963