BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Formaggio Lodigiano

Il Lodigiano è un formaggio semigrasso dal sapore autentico e dalla tradizione antica. Scopriamo le caratteristiche e gli usi in cucina. Formaggio Lodigiano

Il formaggio Lodigiano è considerato il capostipite di tutti i formaggi a pasta grana ed è un ingrediente tanto apprezzato quanto ricercato. Si tratta, infatti, di un prodotto caseario nato nel territorio lodigiano, oggi molto raro e difficilmente reperibile, in quanto la sua realizzazione necessita di una tecnica casearia piuttosto rara. Il formaggio Lodigiano, chiamato anche il grana con la goccia, è preparato con latte vaccino crudo e parzialmente scremato e ha generalmente una lunga stagionatura, che varia dai due ai quattro anni.

Formaggio Lodigiano, proprietà principali

Apprezzato per il sapore inconfondibile, il formaggio Lodigiano è sempre stato il protagonista della nostra tavola nei secoli. Le prime tracce di produzione, infatti, risalgono al 1500. Questo formaggio semigrasso a pasta dura, caratterizzato da una lunga stagionatura, si presenta con una crosta dura e spessa mentre la pasta è più o meno granulosa a seconda della stagionatura.

Formaggio Lodigiano, valori nutrizionali

Il formaggio Lodigiano condivide con gli altri formaggi a pasta dura lo stesso apporto di proteine, elementi fondamentali per il nostro benessere fisico. Tuttavia risulta leggermente meno grasso rispetto ad altri prodotti caseari con una percentuale inferiore rispetto alle proteine. È prodotto, infatti, con latte magro che ha solo il 2,5% di grassi. 100 grammi di prodotto apportano circa 380 calorie.

Formaggio Lodigiano, benefici e controindicazioni

Grazie al contenuto proteico del formaggio, che supera quello relativo ai grassi, emerge che il Lodigiano può essere un valido alleato da introdurre all’interno di una dieta sana e bilanciata. Possiamo considerarlo, infatti, un alimento dall’alto valore biologico caratterizzato anche da una presenza importante di vitamine e sali minerali. Inoltre, il formaggio Lodigiano è anche fonte di calcio e fosforo, elementi che contribuiscono alla salute delle ossa e dei denti. Il consiglio è quello di inserire questo ingrediente all’interno di qualsiasi regime alimentare tenendo sempre conto del suo profilo lipidico.

LEGGI TUTTO
  1. Ossibuchi con il risotto giallo

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963