BUONISSIMO
Seguici

Edamame

Conosciuti anche come "fagioli di soia", gli edamame sono legumi molto apprezzati nel continente asiatico. Edamame

Edamame, proprietà principali

Gli edamame, cosa sono? Si tratta di fagioli di soia dalla forma allungata e un colore verde brillante. La semina, su terreni pianeggianti, avviene in primavera e la raccolta in estate, quando il baccello è “in erba” e i fagioli interni sono dolci e morbidi. Gli edamame vengono utilizzati molto nella cucina orientale, in particolare giapponese e cinese, ma se volessimo cucinarli anche noi, come possiamo mangiare gli edamame? Si possono sfruttare in vari modi: nella preparazione di antipasti (lessati, sgusciati e salati) oppure come condimento di pasta e riso, zuppe e insalate, sempre più spesso in pratiche poké bowl da portare al lavoro. 

Edamame, valori nutrizionali

Le caratteristiche degli edamame ne fanno un cibo che dovrebbe rientrare in qualsiasi regime alimentare. Indicati nelle diete ipocaloriche, gli edamame contengono appena 122 calorie ogni 100 g di prodotto. Come la soia, sono ricchi di fibre, grassi buoni e isoflavoni, sostanze simili agli ormoni estrogeni femminili. Infine, gli edamame costituiscono un’ottima fonte di proteine e micronutrienti.

Edamame, benefici e controindicazioni

Le caratteristiche positive degli edamame sono numerose: rappresentano un ottimo rimedio lenitivo per le donne in menopausa, oltre a proteggere dagli effetti dei radicali liberi. Favoriscono il transito intestinale e garantiscono una buona protezione cardiovascolare contribuendo a ridurre le complicazioni cardiache e i rischi legati all’insorgenza di cancro al seno o alla prostata. Infine, permettono di controllare i livelli di colesterolo nel sangue. Non sono state riscontrate particolari controindicazioni degli edamame, a meno che non si sia allergici.

 

LEGGI TUTTO
  1. Noodles con piselli e carote

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963