BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Coda di bue

Entra a far parte delle migliori ricette della tradizione italiana: la coda di bue è un ingrediente speciale che dobbiamo imparare a riscoprire. Coda di bue

Coda di bue, caratteristiche principali

La coda di bue non è altro che la coda del bovino, che rimane attaccata all’osso sacro dell’animale. Come alimento, è composta da vertebre caudali, muscoli e tessuto connettivo. È invece priva della pelle e della pelliccia che non sono commestibili. Il metodo di cottura della coda è molto delicato, con le vertebre che vengono sottoposte a temperatura molto elevata perché raggiungano il giusto livello di tostatura. La carne viene cotta successivamente a fuoco dolce perché diventi facile da tagliare e da masticare. Con questa tecnica si ottiene un fondo di cottura molto denso che può essere usato come un legante culinario di ottima qualità. Entra a far parte delle migliori ricette della tradizione italiana, come la coda alla vaccinara o nel brodo di carne.

Coda di bue, valori nutrizionali

L’apporto energetico fornito dalla coda di bue è piuttosto consistente, con 196 kcal per 100 grammi di prodotto. È costituita in prevalenza da proteine, che arrivano fino a 28 grammi, ma non sono assenti i grassi che raggiungono i 9 grammi per un etto di coda.

Coda di bue, benefici e controindicazioni

I benefici legati al consumo di coda di bue derivano dalle proteine di qualità elevata che contiene. Non mancano le vitamine che aiutano il buon funzionamento del metabolismo e il sistema nervoso, con il ferro che invece è fondamentale per il corretto trasporto dell’ossigeno nel sangue. Calcio, fosforo e magnesio si uniscono alle molecole con potere antiossidante che aiutano nel prevenire l’invecchiamento cellulare. Tuttavia, è una fonte di grassi saturi, che non dovrebbero superare il 10% delle calorie quotidiane introdotte con il cibo. Inoltre, per le dosi importanti di colesterolo, non è indicata in caso di ipercolesterolemia. Non può quindi essere presente in tutti i tipi di regimi alimentari, soprattutto in quelli strutturati per il controllo di determinate patologie.

LEGGI TUTTO
  1. Coda alla vaccinara
  2. Sella di lepre in dolceforte
  3. Coda di bue in umido

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963