BUONISSIMO
Seguici

Sedano: buono a tavola e ottimo per la salute

Il sedano, appartenente alla famiglia delle ombrellifere, è uno degli alimenti più utilizzati nelle diete

Sedano: buono a tavola e ottimo per la salute

Il sedano, appartenente alla famiglia delle ombrellifere, è uno degli alimenti più utilizzati nelle diete visto il suo irrisorio contenuto calorico, 20 calorie per 100 grammi.

Si tratta di un ortaggio ricco di proprietà benefiche, come fibre, perfette per la riduzione dei trigliceridi e del colesterolo nel sangue, prevenendo anche eventuali emorragie.

La sedanina, come per altre molecole, potenzia le capacità digestive, migliorando anche l’assorbimento dei vari gas nell’apparato digerente.

Sedano, proprietà e ricette

L’ortaggio, oramai diffuso da diversi secoli praticamente ovunque, è un elemento base anche per la medicina naturale. Essendo diuretico e depurativo, funziona come scudo per il cervello, grazie alla presenza di luteina. Rappresenta anche un ottimo rimedio naturale contro il cancro, visto la prezenza dei composti acetilenici.

Le cumarine in esso contenute incrementano anche la formazione dei globuli bianchi, migliorando la possibilità di prevenire disturbi tumorali. La luteolina, invece, svolge un’azione antinfiammatoria, alleviando artrite reumatica, artrosi, gotta, asma e bronchite.

Il succo di sedano è ottimo per i casi di insonnia, poiché possiede un effetto calmante sul sistema nervoso e, secondo diversi studi, è un afrodisiaco naturale in caso di scarsa libido.

Il sedano, ideale nel trattamento dei calcoli renali e della vescica, collabora all’eliminazione naturale della renella ed è efficace nelle affezioni del fegato.

La pianta di sedano secca e tritata, è utile nella cura delle lesioni della bocca e in caso di problemi gengivali, mentre il sedano bollito, messo in un litro d’acqua, bevuto dai piccoli di casa prima di ogni pasto, aiuta a stimolare l’appetito.

I cataplasmi di sedano, invece, sono ottimi cicatrizzanti e disinfettanti per ferite e lesioni aperte.

Il sedano dovrebbe essere conservato nella parte superiore del frigorifero e, in cucina, può essere aggiunto sia intero che a piccoli pezzi nelle ricette da preparare.

Può essere anche servito come appetizer o stuzzichino, come pinzimonio, frullato, centrifugato, in succo. Deve essere conservato in frigo al massimo per 7 giorni.

L’ideale, come quasi per tutta la frutta, è un acquisto moderato ed un utilizzo pressoché immediato, in modo da avere a disposizione il numero corretto di sali e vitamine.

Le ricette del giorno