BUONISSIMO
Seguici

Proteine Whey: a cosa servono e come scegliere le migliori

Scopri cosa sono e a cosa servono le proteine whey, come scegliere le migliori e come assumerle nel modo corretto.

Proteine Whey: a cosa servono e come scegliere le migliori

Le proteine Whey, conosciute anche come le proteine del siero del latte, vengono molto utilizzate nella routine alimentare di chi pratica una frequente attività fisica. Sono molte le tipologie di proteine whey in commercio perciò prima di iniziare ad acquistarle è importante conoscerne le caratteristiche e le modalità di assunzione. Ecco quali sono le migliori proteine Whey e come utilizzarle nella propria dieta.

A cosa servono le proteine Whey?

Le proteine in polvere (disponibili anche in versione vegana) sono delle ottime alleate nella routine degli sportivi e degli amanti del fitness. Tra quelle più apprezzate in questo momento spiccano le proteine Whey, che sono le proteine del siero del latte e favoriscono l’aumento della massa muscolare magra, velocizzano il recupero muscolare e riducono il rischio di catabolismo muscolare post allenamento.

Come assumere le proteine Whey?

Solitamente la corretta assunzione di queste proteine avviene 2 volte al giorno: i momenti migliori per prenderle sono la mattina presto e in fase di post workout quando il corpo ha bisogno subito di proteine da poter utilizzare per il recupero e lo sviluppo del tessuto muscolare. Ogni fisico però è diverso quindi è consigliabile chiedere come usare le proteine Whey ai professionisti del settore, che valutano caso per caso.

A livello di modalità di assunzione, solitamente le persone le assumono insieme a acqua o latto, a dei frullati di frutta o verdure, ma possono essere consumate anche con lo yogurt magro o all’interno del porridge.

Quali sono le migliori proteine Whey?

Le proteine del siero del latte si ottengono dal latte vaccino quindi migliore è la qualità del latte, migliori saranno le proteine ottenute. Esistono diverse tipologie di queste proteine: quelle isolate, nella forma più pura, quelle concentrate, che sono un po’ meno pure delle precedenti e hanno un contenuto di grassi e lattosio leggermente maggiore; infine c’è un mix di isolate e concentrate di alta qualità.

Le proteine Whey isolate hanno un contenuto proteico tra il 90% e il 94% e un ridotto contenuto di grassi: queste sono quelle migliori e con un prezzo più elevato.

Il costo di una confezione varia a seconda di molti fattori come la quantità di prodotto, il gusto, l’azienda produttrice e le materie prime selezionate.

Le proteine Whey presentano delle caratteristiche distintive da altre fonti proteiche ed è per questo che vengono scelte dagli sportivi. Hanno un alto contenuto di amminoacidi essenziali e ramificati, sono facilmente digeribili, favoriscono la sintesi proteica e il recupero muscolare dopo allenamenti ad alta intensità.

Come scegliere le migliori proteine Whey

In fase di selezione del prodotto è sempre bene considerare alcuni fattori, come l’etichetta con la composizione dei vari ingredienti; è consigliabile acquistare prodotti che contengano pochi zuccheri.

Inoltre, se nella formula, è presente una percentuale minore dell’80% di proteine è sconsigliato l’acquisto perché non si tratta di un prodotto puro.

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963