BUONISSIMO
Seguici

Come conservare le patate nel modo corretto

Le patate, per fare in modo che non germoglino, devono essere conservate in un luogo buio e fresco, senza eccessiva umidità: ecco come fare.

Capita a tutti di comprare delle patate per poi accorgersi dopo pochi giorni che hanno purtroppo germogliato e sono quindi impossibili da utilizzare. Questo succede perché se non vengono conservate in una cantina oppure in un posto abbastanza freddo germogliano prima a causa dell’umidità e del calore. Vediamo allora come conservare le patate nel modo giusto per evitare che germoglino, e come conservare le patate appena raccolte per tutti i fortunati possessori di un orto.

I germogli delle patate: perché sono pericolosi?

Nelle patate, così come del resto in melanzane, pomodori e peperoni, è presente una sostanza tossica, la solanina, prodotta da questi ortaggi per proteggersi dai parassiti. Nei germogli che crescono sulle patate è contenuta una maggior quantità di solanina, che tra i suoi effetti ha quello di provocare nausea, vomito, disturbi gastrici, diarrea, febbre e persino mal di testa e tachicardia. Ecco perché bisogna evitare che vadano a germogliare, essendo consapevoli di come conservare le patate correttamente.

Non c’è però troppo da preoccuparsi: se la consistenza della patata e i germogli sono di piccole dimensioni, sarà sufficiente eliminarli e consumarla nel minor tempo possibile. Se al contrario i germogli sono molti e di grosse dimensioni, e la patata si presenta rugosa, allora è meglio evitare di mangiarla.

Patate, caratteristiche e ricette

Come conservare le patate per non farle germogliare

Le patate, come è noto, sono piante annuali, ed è dunque inevitabile che con l’arrivo della primavera tendando a germogliare. Ovviamente, le condizioni in cui andremo a conservare le patate possono farle germinare prima del tempo: pensiamo a temperature troppo elevate, o ad ambienti troppo umidi. Proprio per questo, snoccioliamo insieme qualche consiglio su come si conservano le patate, che siano acquistate al supermercato o appena raccolte dall’orto.

Una mela al giorno toglie… i germogli di torno!

Per ovviare a questo problema, ed evitare quindi che le patate vadano a germogliare, esiste un rimedio tanto semplice quanto pratico, ovvero utilizzare delle mele. Basteranno un paio di mele da mettere in una cesta con le patate, infatti, e l’etilene rilasciato da questi frutti inibirà la germogliazione.

Dividere le patate in base allo stato

In più, per scongiurare il rischio che le patate germoglino prima del tempo, è buona norma suddividere le patate in buono stato da quelle in cattivo stato: quelle ammaccate, ad esempio, tenderanno a germogliare prima delle altre, contaminandole. Usare prima, quindi, quelle rovinate o ammaccate, da consumare nel giro di uno o due giorni. Buttare via, invece, quelle danneggiate.

Conservare le patate in un posto buio o asciutto

Le patate vanno messe in uno spazio che sia lontano dalla luce o dall’umidità, onde evitare che si rovinino. Non vanno utilizzati contenitori ermetici, ma piuttosto occorre conservarle nei sacchi a rete o nelle classiche ceste da frutta e verdura, poiché necessitano dell’aria per non deperire velocemente. 

Bassa temperatura, ma niente frigo

Come già sottolineato più volte, il caldo eccessivo fa male alle patate. Queste vanno di conseguenza conservate a temperature inferiori ai 10 gradi, possibilmente tra i 2 e i 4. Meglio scordarsi, comunque, del frigorifero: è troppo freddo e le può rovinare.

Sì a controlli periodici

Se alcune parti delle patate assumono un colorito verdastro, il pezzo rovinato va eliminato. Se appaiono i germogli e non sono troppo estesi, si può provare a tagliarli. Se marciscono, le patate vanno gettate insieme alla carta che le contiene.

Come conservare le patate appena raccolte

Ecco invece alcuni consigli pratici su come conservare le patate appena raccolte, o comunque per una loro corretta conservazione. Anzitutto, non bisogna mai lavarle prima di conservarle. Esporre le patate all’acqua e quindi all’umidità le rende infatti molto più predisposte a diventare marce. Una volta tagliate, inoltre, vanno consumate il prima possibile. Potranno essere conservate in acqua fredda al massimo per un giorno.

A chi si sta chiedendo dove conservare le patate per non farle germogliare, basterà dotarsi di un una cassetta di legno o di plastica – purché abbia aperture -, con le pareti e il sopra coperti di tessuto o fogli di giornale, per evitare che la luce colpisca il tubero. In più l’ambiente deve essere ben areato, in quanto il riciclo d’aria è fondamentale per la conservazione della patata, prevenendo la formazione di muffe e marciumi.

Come si conservano le patate: gli strumenti giusti

Per mettere in pratica tutti questi utili suggerimenti su come conservare le patate, è bene dotarsi degli strumenti giusti. Spazio allora a cassette in legno e plastica ben areate, ma pure a pelapatate che ci permetteranno di gustarle al meglio e in ogni nostra golosa ricetta. Ecco qualche consiglio.

Barrageon – Cassetta porta verdura in plastica

Barrageon – Cassetta porta verdura in plastica

Barrageon – Cassetta porta verdura in plastica

Un cestino per riporre le nostre patate completamente in plastica di altissima qualità. Può essere facilmente ripiegato per risparmiare spazio e organizzare tutti i nostri alimenti, come frutta, verdura e ortaggi che non necessitano di essere riposti in frigorifero. Il design è particolarmente arioso e traspirante, l’ideale per evitare la formazione di germogli.

Guzzini – Set di 3 cassette in legno

Guzzini – Set di 3 cassette in legno

Guzzini – Set di 3 cassette in legno

Un pratico set di tre cassette in legno, utili a riporre le nostre patate grazie alla presenza di fori per il passaggio corretto dell’aria. Si tratta di articoli di design per la dispensa e la cucina, realizzati grazie all’esperienza in fatto di produzione di articoli per la casa del marchio Enrico Guzzini; prodotti intelligenti, versatili e funzionali, con cui organizzare gli spazi e conservare le patate tutto l’anno.

Grizzly – Set di 4 cassette pieghevoli

Grizzly – Set di 4 cassette pieghevoli

Grizzly – Set di 4 cassette pieghevoli

Un altro set di cassette che ci aiuterà a conservare le patate al meglio e a scongiurare la germinazione; questa volta, però, Grizzly propone 4 articoli in plastica e completamente pieghevoli. Queste scatole, con aperture per favorire il passaggio dell’aria. Sono realizzate in plastica senza BPA, e possono sostenere fino a 22 kg di peso l’una.

Leaflai – Pelapatate in acciaio inox

Leaflai – Pelapatate in acciaio inox

Leaflai – Pelapatate in acciaio inox

Un pelapatate dalle linee semplici e intramontabili, realizzato in acciaio inox resistente all’acqua e all’ossidazione. A forma di Y, presenta un’impugnatura ergonomica che ci renderà più facile pelare le patate – ovviamente correttamente conservate seguendo i consigli precedenti. In più, le lame in dotazione sono progettate per evitare che la buccia di frutta e verdura vada ad accumularsi e a bloccare il funzionamento del pelapatate.

Gourmet Easy – Pelapatate in acciaio inox

Gourmet Easy – Pelapatate in acciaio inox

Gourmet Easy – Pelapatate in acciaio inox

Ora che sappiamo bene come non far germogliare le patate, possiamo pelarle con un altro pelapatate di acciaio inox superiore, apprezzabile per la resistenza estrema e per l’impugnatura ergonomica e antiscivolo. La lama è realizzata in materiali di alta qualità per non arrugginire, e può essere utilizzata con tutte e due le mani e in entrambe le direzioni.

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificate disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963