BUONISSIMO
Seguici

Zucchero di palma

Esistono diverse varietà di zucchero di palma, e tutte sono dei validi sostituti del comune zucchero bianco: vediamo le proprietà e gli usi di questo prodotto. Zucchero di palma

Per zucchero di palma si intende qualunque tipo di zucchero prodotto a partire da palme. Il più conosciuto e il più famoso è senz’altro lo zucchero di palma da cocco. Le zone di produzione sono principalmente il sud est asiatico (specie Malesia e Indonesia), il nord Africa e il Medio Oriente. Oltre allo zucchero proveniente dalla palma di cocco, un altro che trova ampio impiego è quello derivante dalla palma di dattero, che è diffuso soprattutto in India e in Pakistan. La pianta del dattero, famosa per i suoi frutti, fornisce anche la linfa necessaria alla produzione dello zucchero.

Zucchero di palma, caratteristiche

La produzione dei vari tipi di zucchero di palma è simile: la linfa estratta dalle foglie (o dai fiori) viene fatta bollire: a seguito della bollitura, il liquido si addensa. In questo stato può essere commercializzato come miele o sciroppo. Per ottenere lo zucchero, però, occorre attendere che il prodotto si solidifichi, per essere successivamente ridotto in cristalli (viene sostanzialmente “grattugiato”). Può essere messo in vendita anche sotto forma di panetti o “mattoni”. In base alla pianta originaria, la colorazione finale dello zucchero varia da un marroncino dorato ad un colore vicino al nero.

Zucchero di palma, valori nutrizionali

Lo zucchero di palma ha un contenuto calorico leggermente più basso del classico zucchero bianco, del quale è un ottimo sostituto. Ha un buon contenuto vitaminico (specie le vitamine del gruppo B), oltre ad essere un’ottima fonte di sali minerali come magnesio, fosforo e potassio, prezioso alleato contro l’ipertensione.

Zucchero di palma, usi in cucina

Nella cucina del sud est asiatico, lo zucchero di palma è utilizzato nella preparazione di salse piccanti per accompagnare piatti di carne, oltre ad essere usato come condimento in insalate. In occidente viene principalmente impiegato nella preparazione di dolci, torte ed altri prodotti da forno. Fornisce una colorazione più scura agli impasti, oltre ad un sapore leggermente caramellato.

LEGGI TUTTO
  1. Pollo al cocco

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963